Daniel Bouland

Beaujolais: una regione dal grande potenziale

Il Domaine Daniel Bouland è un’interessante realtà del Beaujolais, una delle regioni francesi del vino che negli ultimi anni sta crescendo molto dal punto di vista qualitativo. Lasciatasi alle spalle la tradizionale identificazione con il celebre vino Beaujolais nouveau, il territorio sta dimostrando di poter produrre ottimi vini fermi, bianchi e rossi, che nulla hanno da invidiare ad Appellation ben più famose e rinomate a livello internazionale. La tenuta si trova nei pressi di Corcelette, nella zona compresa tra Villié-Morgon e Chiroubles. Si tratta di un domaine familiare, presente da più generazioni e che produce vini che rappresentano in modo fedele e autentico le migliori tradizioni della regione.

Da un punto di vita agronomico, le vigne sono coltivate con grande attenzione rispetto dell’ambiente e dal 2012 la tenuta è certifica biologica. Il domaine si estende complessivamente su 9 ettari, suddivisi in molte parcelle, che consentono di produrre vini sotto le Appellation: Morgon, Chiroubles e Côte-de-Brouilly. Una particolarità del vigneto di Daniel Bouland è rappresentata dalla presenza di molte vecchie vigne di oltre 70 anni, che costituiscono un prezioso patrimonio da preservare e che donano uve di straordinaria intensità e concentrazione aromatica. Come da tradizione di quest’area del Beaujolais, tutto il domaine è coltivato con il Gamay, un vitigno a bacca rossa di antiche origini, generato da un incrocio spontaneo tra il Pinot e l’antica varietà Gouais Blanc, originaria dei Balcani, introdotta dall’Imperatore Probo durante la campagna di Gallia.

Daniel Bouland possiede vigneti in una delle zone più belle e vocate di Morgon. Grazie a un terroir d’eccezione e a una cura minuziosa della vigna, riesce a valorizzare al meglio le caratteristiche del luogo, realizzando una gamma di etichette di eccellente livello, in grado di valorizzare e far conoscere le migliori sfumature dell’Appellation. I vini del Domaine Daniel Bouland regalano un’immediata piacevolezza gustativa, grazie a un’armonia espressiva figlia di uve di alta qualità e di un frutto maturo e ricco. Le vinificazioni attente e sempre molto rispettose della materia prima, consentono di esaltare la personalità del Gamay, un vitigno troppo spesso sottovalutato e che, invece, è in grado di regalare grandi vini.

Altre informazioni

Ettari vitati
8
Indirizzo
Villié-Morgon - 69910 - (Francia)
I vini della cantina Daniel Bouland