Domaine Gross

La cura artigianale di grandi vini alsaziani

Il Domaine Gross è una realtà familiare che si trova a pochi chilometri da Colmar, al centro del vigneto alsaziano, in una delle più famose regioni del vino francese. Nel 1980, Rémy Gross ha rilevato l’attività dai genitori che contava 2,5 ettari di vigneti. Grazie a una serie di acquisizioni, oggi il domaine si estende su una decina di ettari, suddivisi in numerose parcelle, situate in alcuni dei più pregiati cru della regione. Si tratta di un piccolo mosaico di vigne, vinificate in modo parcellare, per mettere in luce e dare valore alle numerose sfumature di un terroir molto variegato. Il vigneto alsaziano, infatti, presenta diverse altitudini, esposizioni, microclimi e composizioni dei terreni, che consentono di coltivare ogni vitigno nel luogo più adatto e di portare nel calice le peculiarità di ogni singolo cru.

La tenuta è gestita con un grande rispetto della natura, seguendo i principi dell’agricoltura biodinamica, con l’obiettivo di ottenere uve sane, genuine e capaci di esprimere in modo fedele il carattere del terroir. Tra i filari si utilizzano zolfo, rame, oltre ai preparati biodinamici compost MT, 500, 501 e a infusi di erbe. Tutte le lavorazioni in vigna si svolgono manualmente, dalla potatura invernale fino alla vendemmia. Il domaine possiede vigne di altissimo pregio nelle zone di Kastelweg, che ospita i due Grands Crus Goldert e Hatschbourg; di Mittelweg caratterizzato da suoli di marne calcaree; di Neuweg meravigliosamente esposto a mezzogiorno; di Osperling famoso per il Pinot Gris; di Rebgarten celebre per la finezza dei suoi vini figli di terre calcaree; di Steinberg da sempre conosciuto per i suoi eccellenti Riesling e del Grand Cru di Goldert culla di grandi Gewürztraminer e Moscato d’Alsazia.

In cantina arrivano solo i migliori grappoli selezionati in vigna, che vengono ulteriormente controllati sul tavolo di cernita, prima di procedere alle vinificazioni. In cantina si cerca di mantenere intatta l’integrità delle uve, utilizzando la forza di gravità ed evitando l’utilizzo di pompe, che possano stressare la preziosa materia prima. Le pressature delle uve a bacca bianca sono eseguite in modo lento e molto delicato, in modo da estrarre solo la frazione più pura del mosto fiore. Le uve a bacca rossa sono vinificate in parte a grappolo intero, con fermentazioni e macerazione sulle bucce di circa tre settimane. A seconda della tipologia di vino, gli affinamenti si svolgono in serbati d’acciaio inox o in botti di rovere e prima della commercializzazione, le bottiglie riposano a lungo nelle cantine del domaine.

Altre informazioni

Regione
Anno fondazione
1980
Indirizzo
11 Rue du N - 68420 - Gueberschwihr (France)
I vini della cantina Domaine Gross