Fin del Mundo

Vini argentini delle selvagge terre della Patagonia

Fin del Mundo è un’interessante realtà del vino argentino, che come sottolinea il nome, si trova proprio alla fine del mondo, nelle terre lontane e selvagge della Patagonia, la penisola meridionale del continente sud americano, che si allunga verso Capo Horn e l’Antartide. Una terra affascinante e ancora vergine, che si è però rivelata ideale per la viticoltura. Il progetto è nato nel 2002 per iniziativa della famiglia Eurnekian, che gestisce in Armenia la famosa cantina Karas Wines. Juliana Del Aguila Eurnekian, a capo dell’azienda, ha deciso di intraprendere questo affascinate viaggio dalle pendici del Monte Ararat, luogo leggendario che ha visto nascere la cultura della vite e del vino, all’Argentina. Un’entusiasmante avventura dall’altra parte del globo fino… alla fine del mondo.

La Bodega Fin del Mundo si trova a San Patricio del Chañar, nella provincia di Neuquén, nel cuore della Patagonia. Una terra deserta dal clima soleggiato e caratterizzato da fortissime escursioni termiche tra le temperature calde del giorno e quelle molto fredde della notte, che superano i 20 °C. Il silenzio e il vento dominano indisturbati in una regione sconfinata dagli orizzonti infiniti, che si aprono su scenari naturali di straordinaria bellezza. La cantina è nata proprio dalla suggestione di una terra affascinante e dal desiderio di riuscire a trasferire nel vino i caratteri del territorio: la sua limpida e splendente luminosità, il suo vento sferzante e rinfrescante, la vegetazione ricca di erbe e arbusti spontanei. Un ecosistema unico, basato ancora su un naturale equilibrio di millenni di storia e mai modificato dalla presenza dell’uomo.

I terreni sono asciutti e siccitosi, composti prevalentemente da sabbie e la vite per sopravvivere in queste condizioni estreme ha bisogno di un impianto di irrigazione di soccorso, alimentato dalle acque del vicino fiume Neuquén, in modo che possa superare i periodi più secchi senza soffrire di stress idrico. Il vento contribuisce a tenere i grappoli sempre asciutti, che arrivano così a maturazione sani e ricchi di aromi. Le uve a bacca bianca consentono di produrre vini profumati, freschi e aromatici, mentre quelle a bacca rossa, vini intensi, eleganti, ricchi e complessi.  Lo stile della cantina coniuga perfettamente la tradizione argentina con un approccio moderno alla vinificazione e propone una gamma di etichette di assoluto valore.

Altre informazioni

Indirizzo
San Patricio del Chañar, Neuquen, Argentina
I vini di Fin del Mundo