La Cave des Nomades

Autenticità, lavoro ed espressività: ecco i segreti dei vini biodinamici di questa realtà del Languedoc

C’era una volta un viticoltore portoghese, una musicista polacca e un terroir francese: non è l’inizio di una fiaba, bensì l’insieme degli elementi che ha dato origine a La Cave des Nomades. Ci troviamo a Banyuls-sur-mer, piccolo comune francese ricompreso all’interno della regione del Languedoc-Roussillon. Qui, all’ombra dei Pirenei che dividono la Francia dalla vicina Catalogna spagnola, José Carvalho e la sua compagna Paulina hanno deciso di dare vita a una piccolissima cantina, dove regna la biodinamica. Ogni aspetto della produzione è volto a preservare quel motivo scatenante che ha spinto Josè, vigneron di grande esperienza, e Paulina a stabilirsi in questa zona: la bellezza infinita del paesaggio, la cui unicità ha colpito gli occhi di una coppia che ha avuto modo di viaggiare in lungo e in largo. Qualcosa di speciale dev’essere successo la prima volta che Josè e Paulina si sono trovati in questa parte di Francia, e qualcosa di speciale si prova ancora oggi, ogni volta che si ha modo di degustare le etichette di La Cave des Nomades.

I vigneti si sviluppano su una minuscola superficie, di appena tre ettari. Qui si coltivano diverse qualità di vitigni a bacca rossa e bianca, tra i quali spiccano Grenache Noir, Grenache Gris, Mourvedre e Carignan. Tra i filari si seguono solo ed esclusivamente pratiche di agricoltura biodinamica. Non si svolgono chiarifiche né filtrazioni, non vengono aggiunti solfiti e, ovviamente, non si utilizzano né pesticidi né erbicidi.  L’erba viene tolta rigorosamente a mano e nessuno dei lavori viene svolto tramite meccanizzazione. José e Paulina credono fermamente nella produzione di vini naturali, che non devono essere soggetti ad alcuna manipolazione, dove sono il cosmo e le preparazioni biodinamiche a curare le singole piante. Questa filosofia prosegue ovviamente anche in cantina, dove si utilizzano solo lieviti indigeni durante la vinificazione.

Le bottiglie firmate La Cave des Nomades si caratterizzano anche per la curiosa veste estetica, che vede applicate su ogni prodotto etichette realizzate in sughero, sulle quali campeggiano immagini in bianco e nero. Una gamma a dir poco interessante, dove equilibrio, freschezza e mineralità si muovono su una trama originale, dal sapore antico e selvatico. Una selezione di vini tutta da provare!

Informazioni

Vini principali
Grenache, Carignan, Mourvedre
Ettari vitati
4
Uve di proprietà
100%
Indirizzo
25bis Rue des Orangers - 66650, Banyuls-sur-mer France
I vini della cantina La Cave des Nomades