David Leclapart

Biodinamica, fascino e creatività: l'espressione anticonvenzionale dello Champagne

David Léclapart è un vignaiolo artista, tra i pionieri dell’agricoltura biodinamica nello Champagne. La sua avventura produttiva comincia nel 1997, quando, alla morte del padre, ritorna nel piccolo villaggio di Trèpail per continuare l’attività familiare: la coltivazione di 3 ettari di vigneto sulle pendici sud-orientali della Montagne de Reims.

La formazione enologica di David Lèclapart comincia nella scuola agrobiologica di Beaujeu e si compie presso Leclerc-Briant, dove ha lavorato per 2 anni prima di avviare la produzione. Dopo anni di sperimentazioni e duro lavoro, nel 2000 David riesce a convertire i vigneti all’agricoltura biodinamica e a farsi apprezzare dalla critica con le prime bottiglie di Champagne prodotte. Oggi David, conosciuto in tutto il mondo come un vignaiolo creativo e anticonformista, ha concretizzato una sua vecchia idea: le pecore nel vigneto. Questi animali hanno un doppio vantaggio: tosano naturalmente l’erba senza attentare alla vite e concimano il terreno restituendo il materiale vegetale autoctono sotto una forma elaborata.

Gli Champagne di David Lèclapart sono espressioni autentiche e non convenzionali, nate da rigorosi e precisi processi di produzioni, basati sul rispetto della natura e dei suoi ritmi, su pratiche semplici e tradizionali, sull’uso molto limitato delle moderne tecnologie. Si tratta di Champagne di grande pregio, in grado di entusiasmare gli appassionati di tutto il mondo con la loro complessità e il loro grande fascino.

Informazioni

Vini principali
Champagne
Anno di fondazione
1998
Ettari vitati
3
Produzione annua
15.000 bt
Enologo
David Leclapart
Indirizzo
Rue de la Mairie, 10 - 51380 Trépail FRANCIA
Gli Champagne di David Leclapart