Montalbera

Vini fatti con passione, tra Langhe e Monferrato

La cantina Montalbera è una bellissima realtà che si estende tra Langhe e Monferrato. La famiglia Morando ha una lunga tradizione nel mondo vitivinicolo piemontese ed è originaria di Castiglione Tinella, in piena Langa, paese natale del capostipite Enrico Riccardo. Gli ettari vitati dell’Azienda coprono un’area di 145 ettari, suddivisi in due appezzamenti: il primo di 130 etttari, a Castagnole Monferrato, ove su 60 ettari si produce il Ruchè, ed il secondo di 15 ettari, a Castiglione Tinella coltivato a Moscato d’Asti. Entrambi i vigneti sono costituiti da un unico corpo, in particolare il più grande copre quattro colline, tutte vitate tranne il fondovalle dove si coltiva il nocciolo.

La cantina di produzione, è stata rimodernata recentemente con importanti lavori durati quasi tre anni; è stata allestita anche una bellissima sala per degustazioni e, il piano inferiore, è stato adibito a barricaia per l’affinamento dove, in piccole nicchie nei muri, si conservano le annate fuori commercio, bottiglie destinate esclusivamente a degustazioni private.

Dall’omonimo vitigno autoctono l’Azienda produce il Ruché, che nel 2010 ha ottenuto da DOCG. Questo vino, che nel secolo scorso rischiava di estinguersi e scomparire dal mercato, ha avuto un forte impulso ed ha ripreso vita e vitalità quando nel 1964 il Parroco di Castagnole, Don Cauda, innamoratosi di questo vino, ha iniziato la produzione a livello quasi industriale, riuscendo a coniugare il suo ministero con il duro lavoro del vignaiolo.

Il Ruchè è un vino da assaggiare, totalmente diverso da tutti gli altri vini piemontesi, tanto da essere considerato l’altra faccia del Piemonte.

Informazioni

Regione:
Vini principali
Ruché
Anno di fondazione
1983
Ettari vitati
160
Produzione annua
650.000 bt
Enologo
Luca Carmellino
Indirizzo
Via Montalbera, 1 - 14030 Castagnole Monferrato (AT)
I vini di Montalbera