Olivier e Alice De Moor

Le qualità nascoste dell'Aligotè De Moor

Nella zona vitivinicola dello Yonne in Borgogna ci sono due terroir eccezionali per il vino: l'Auxerrois nei dintorni di Auxerre per il rosso, e lo Chablisien per il bianco. Questi vigneti furono impiantati dai monaci dell'Abbazia cistercense di Pontigny nel XII secolo, ed è da questa AOC che proviene il vino che contende allo Champagne il primato di vino bianco più noto al mondo. L'azienda vinicola di Alice e Olivier De Moor, con sede a Courgis, paesino vicino a Chablis, è uno dei "piccoli" produttori che con ogni sforzo stanno tentando di dare nuovo vigore a questo meraviglioso vino, riportandolo alla genuinità e alla sincerità di un vino fatto in maniera assolutamente naturale, senza interventi artificiosi atti a modificare la qualità del prodotto per soddisfare ciecamente le più svariate esigenze commerciali.

Per questo la De Moor ha abbracciato dal 2005 l'agricoltura biologica: niente concimi chimici nella vigna, niente additivi chimici in cantina: tutto deve avvenire in maniera assolutamente naturale.

La fama dello Chablis, 100% Chardonnay, oscura leggermente l'altro vino prodotto da questa "cave": è ancora una volta un bianco dal vitigno Aligoté, che è considerato un vitigno di second'ordine nei confronti del più famoso Chardonnay, tanto da essere chiamato da alcuni "Petit Chardonnay"; niente di più sbagliato, l'Aligoté De Moor è un vino eccezionale, frutto di viti che hanno più di 100 anni e che nulla ha da invidiare al fratello maggiore, lo Chablis.

Informazioni

Indirizzo
4 et 7 rue Jacques Ferrand - 89800 Courgis
I vini di Olivier e Alice De Moor