Ottin

Vini espressivi e territoriali: tutta l'eleganza di uno dei nomi più affermati della Valle d'Aosta

Originario di Saint Denis, località prossima al comune di Chambave, Elio Ottin ha alle spalle una tradizione familiare di conferimento delle uve alla Crotta di Vigneron. Elio è un perito agrario, che si divide tra l’attività di viticoltore e quella di frutticoltore. Nel 2007 avviene la svolta con i primi imbottigliamenti, che lo hanno subito fatto notare come vigneron di altissima qualità. Posti in media collina ad altezze comprese tra i 550 e i 700 metri, situati a Saint Christope, Quart e Aosta, i vigneti di Ottin sono davvero ben curati e interamente piantati con le varietà classiche valdostane, oltre che con il Pinot Nero. Le concimazioni, ogni quattro o cinque anni, sono ridotte al minimo e i trattamenti sono quelli, indispensabili, contro peronospora e oidio.

Tutte le etichette che produce sono ricche di carattere e personalità, e manifestano in pieno quello che è il terroir di Aosta: bianchi caratterizzati da una spina minerale davvero notevole, mentre i rossi si distinguono per i sentori fruttati, le note terrose e vegetali.

Tutti i vini sono davvero unici, compatti , eleganti ed intensi. Davvero un ottimo esempio di quanto di buono offre il terroir di Aosta.

Informazioni

Vini principali
Petit Arvine, Fumin e Torrette
Anno fondazione
2007
Ettari vitati
8
Uve di proprietà
100%
Produzione annua
45.000 bt
Indirizzo
Fraz. Porossan Neyves, 209 - 11100 Aosta(AO)

 

 

"Davvero ragguardevole la qualità dei rossi: accanto a un Pinot Nero di nitida caratterizzazione, svetta la coppia formata dal Torrette Superiore e dal Fumin, due autentici fuoriclasse"

Guida l'Espresso 2016
I vini di Ottin