Consegna gratuita oltre i 59,90€
Consegna in Italia in 1 - 3 giorni lavorativi | gratuita oltre i 59,90€ | Callmewine è ora Carbon Neutral!

Possa

La viticoltura eroica nelle Cinque Terre espressa nei vini di Samuele Heydi Bonanini
Regione Liguria (Italia)
Anno Fondazione 2004
Ettari vitati 7
Produzione annuale 20.000 bt
Indirizzo Azienda Agricola Possa, Via S. Antonio, 72 - 19017 Riomaggiore (SP)
https://cdn.shopify.com/s/files/1/0650/4356/2708/articles/brands_10441_possa_1058.jpg?v=1709023327

La piccola realtà Possa del vignaiolo Samuele Heydi Bonanini rappresenta una perla artigianale della Liguria, un caso eclatante di viticoltura eroica nel magnifico contesto paesaggistico delle Cinque Terre. Tutto ebbe inizio a Riomaggiore nel 2004, anno in cui Samuele diede vita al proprio progetto viticolo iniziando a produrre vino con un approccio anticonvenzionale, lontano da mode conformanti, fondato su una visione agronomica sostenibile. Oltre ai vigneti delle Cinque Terre, Samuele si prende cura di una minuscola vigna situata nella piccola isola di Palmaria, a largo della costa di Porto Venere, con le uve che vengono raccolte e trasportate in barca. Il nome Possa deriva dall’omonimo vigneto, il più importante della cantina, situato lungo il sentiero che collega le località di Possaitara e Canneto.

Sono all’incirca 5 gli ettari di vigneti a disposizione della tenuta Possa, distribuiti su numerose circoscritte parcelle impiantate su ripidi terrazzamenti sorretti da muretti a secco, circondati da agrumi, erbe aromatiche e piante mediterranee. Le vigne sono interamente dedicate a ben 19 varietà tradizionali, tra cui il Bosco, l’Albarola, il Rossese Bianco, il Vermentino, il Bonamico e il Canaiolo, vitigni che vanno a costituire un prezioso e ricco patrimonio varietale. I ceppi, spesso molto vecchi, sono radicati su suoli ricchi di pietrisco di arenaria e vengono coltivati totalmente a mano anche a causa delle ripide pendenze dei vigneti. L’unico macchinario utilizzato in campo è rappresentato dalle iconiche monorotaie, impiegate per trasportare l’uva e gli attrezzi agricoli. La conduzione agronomica si rifà ai principi dell’agricoltura biologica mentre in cantina le fermentazioni occorrono sempre in maniera spontanea, spesso accompagnate da macerazioni sulle bucce più o meno prolungate anche per i bianchi. Come contenitori vinari Samuele adotta un mix di numerosi materiali, quali vasche di acciaio inox, tini di legno di larice, anfore di terracotta e piccole botti di acacia, pero, ciliegio o castagno, legni recuperati dalla tradizione. Lungo la lavorazione è inoltre bandito il ricorso a operazioni di chiarifica o filtrazione e spesso viene esclusa perfino l’aggiunta di solfiti, nel massimo rispetto dell’espressione del territorio.

Sotto la denominazione Cinque Terre, anche nella versione Sciacchetrà, antica tipologia di vino passito, la cantina Possa dà vita ad alcuni dei suoi vini più pregiati, espressioni di rara autenticità che richiamano la bellezza di questo piccolo angolo di paradiso.

Dallo stesso produttore
3 -@@-2-Vitae AIS
20,90 
3 -@@-2-Vitae AIS
24,50 
3 -@@-2-Vitae AIS
66,30 
20,90 
3 -@@-2-Vitae AIS
18,30 
3 -@@-2-Vitae AIS
67,00 
3 -@@-2-Vitae AIS
69,00 
3 -@@-2-Vitae AIS
62,50 
3 -@@-2-Vitae AIS
65,30 
2 -@@-6-Slowine
5 -@@-3-Bibenda
3 -@@-2-Vitae AIS
23,80