Retorto

Vitalità, dinamismo e artigianalità: la rivoluzione brassicola di Marcello Ceresa

Retorto è un birrificio artigianale, giovane e dinamico dove si gioca, si azzarda e si sperimenta, unendo la tradizione degli stili brassicoli più noti e affermati al bisogno sempre più attuale di bevibilità. In Emilia-Romagna la rivoluzione artigianale dei piccoli birrai è ormai radicata da tempo e a Podenzano, nel Piacentino, Marcello Ceresa insieme ai suoi fratelli, sta giocando il suo singolare ruolo, in qualità di co-protagonista di questa avventura alcolica.

Il nome del birrificio Retorto trae ispirazione da un piccolo villaggio arroccato nella parte alta della Val Nure, dove il progetto ebbe inizio. A parte questa origine più storica, a Marcello non dispiaceva l’idea di pensare a un re un po’ (s)torto e barcollante, forse a causa di qualche birretta di troppo?! Marcello, mastro-birraio di casa, è da sempre affascinato dal settore agroalimentare: laureato in Scienze e Tecnologie Alimentari, capisce ben presto quanto sia necessario focalizzarsi su un tema in particolare per sopravvivere nell’immenso universo del food. La birra è la sua fonte di ispirazione. Inizia la sua gavetta brassicola nel 2008 dagli amici del BrewPub Docks in Val Trebbia e da Toccalmatto a Fidenza. Dopo essersi fatto le ossa, giunge il momento del coraggioso salto: nel 2011 insieme alla sorella Monica, oggi a capo del Managment e al fratello Davide che segue il Merchandising, nasce Retorto. Con un impianto da 12 ettolitri e 4 iniziali etichette quali Morning Glory, che ancora rappresenta l’indiscussa birra bandiera del birrificio, Daughter of Autumn, Latte Più e Krakatoa. Oggi la produzione annuale ha toccato il tetto di 2000 ettolitri, il vecchio impianto è stato rinnovato per allinearsi ai più elevati livelli qualitativi e la gamma si è notevolmente ampliata, grazie alla vitalità che contraddistingue da sempre lo spirito di Retorto.

Retorto realizza da sempre birre vive e artigianali, tutte ad alta fermentazione e non pastorizzate, che possono presentare un naturale deposito di lieviti in sospensione. Nel 2013 viene nominato dalla piattaforma RateBeer come “nuovo birrificio italiano” e la Guida alle birre Slow Food continua a darle credito cotta dopo cotta; quali altre novità si staglieranno nel futuro di Retorto?

Informazioni

Anno fondazione
2011
Produzione annua
2000 hl
Indirizzo
Retorto, Via Grandi, 12 - 29027 Podenzano (PC)
Le birre del birrificio Retorto