Valfaccenda

Giovani, innamorati e terroiristi: Luca e Carolina in Roero

Valfaccenda è Roero. Valfaccenda è Luca insieme a Carolina. Valfaccenda è Luca insieme a Carolina nel Roero.

Enologo lui e grafica lei (le etichette sono bellissime!), insieme hanno dato vita nel 2010 a questo progetto vitivinicolo artigianale e sincero, nato dai loro sogni terroiristi, dal loro animo brioso ed elettronico, dal loro amore così semplice e irrazionale. Valfaccenda è cognission (pronuncia: /cugnision/ = cognizione) e arzigh (pronuncia: /arˈzig/ = rischio) con sede fisica a Canale, ma con la voglia di conquistare il mondo.

Valfaccenda, oltre ad essere il nome scelto per chiamare la cantina di Luca è anche il nome del luogo dove è nato e dove oggi crescono le sue vigne, sinonimo di territorialità genuina e artigianale, che il liquido imbottigliato si impegna a trasferire al suo bevitore sorso dopo sorso.  Qui nella valle che collega Canale a Cisterna d’Asti, siamo nel cuore più rockettaro del Roero, quella terra che abita la sponda sinistra del fiume Tanaro e che per lungo tempo è stata vittima di una inconsistente competizione con i cugini di Langa. Luca dopo una laurea in Enologia, una vendemmia in Nuova Zelanda e un periodo di consulenza dall’altra parte del Tanaro (ahia!), attirato dalla forza magnetica dei suoi luoghi natali, torna nella sua Valle Faccenda, riprende in mano le vigne di papà e dà libero sfogo al suo estro. Qui i terreni sono sabbiosi, i pendii scoscesi, le altitudini toccano i 400 metri e lo sguardo si perde in un paesaggio mozzafiato, scandito dai tagli verticali delle Rocche, dove alla vite si alternano i boschi, noccioleti, alberi da frutto… Chi non si innamorerebbe di questa terra? Luca è andato oltre, in comune accordo con Enrico e Alberto due suoi amici storici, anche loro impegnati nelle rispettive piccole realtà vinicole, ha dato origine all’Associazione SoloRoero, fondato su principi cardini quali: l’esclusiva coltivazione di varietà locali, quali Arneis e Nebbiolo, l’utilizzo di pratiche sostenibili basate sui principi dell’agricoltura biologica oltre che sui segreti svelati a denti stretti dai nonni, l’interpretazione dell’Arneis come bianco da invecchiamento e non solo di pronta beva, portando sempre alta la bandiera del Roero, con vini belli e con vini da ballo.

Valfaccenda è ancora piccolo, conta oggi 4 ettari di vigna, commercializza poche bottiglie, ma nel suo piccolo è in grado di rappresentare una luce viva, positiva e splendente in questo territorio in piena fase rivoluzionaria!

Informazioni

Regione
Vini principali
Roero Rosso, Roero Bianco
Ettari vitati
3.2
Uve di proprietà
100%
Produzione annua
20.000 bt
Enologo
Luca Faccenda
Indirizzo
Frazione Madonna di Loreto, Località Val Faccenda, 43 - 12043 Canale (CN)
I vini della cantina Valfaccenda