Argiano

Una storica e nobile cantina di Montalcino

Argiano è una delle più storiche tenute del territorio di Montalcino che si estende per circa 125 ettari, di cui 57 vitati, intorno all’antica villa tardo-rinascimentale. La maestosa dimora si erge su un bellissimo colle, racchiusa dai cipressi, rappresentando una testimonianza storica e cultura che lega questo luogo alla coltivazione della vite. Infatti questa cantina risale al 1580, ma in queste terre la presenza dell’uomo si perde nella notte dei tempi, al punto che proprio qui si dice che una volta sorgeva il tempio Ara Jani, in onore al Dio Giano. La cantina è anche, però, il simbolo della modernizzazione perché, dietro questo glorioso passato e la lunga tradizione che la lega a queste nobili terre, a partire dal 2013 ha iniziato, con il passaggio di proprietà da Noemi Marone Cinziano ad un gruppo di imprenditori brasiliani, un lavoro di rinnovamento dei grandi locali, della villa e della cantina, mantenendo comunque costante l’altissima qualità produttiva, sempre ai vertici di tutto il territorio toscano.

La cantina Argiano punta sulla salvaguardia ambientale e così rispetta la terra e la natura con una sensibilità unica, riducendo al minimo l’impatto ambientale. Le uve crescono rigogliose tra gli eleganti filari che circondano la tenuta, accarezzate dal vento e baciate da sole toscano. In cantina la fermentazione è svolta a temperatura controllata e gli affinamenti avvengono in botti di legno o barrique, a temperature costanti, in totale assenza di luce e rumori, in modo che il vino riposi dolcemente. Il Sangiovese Grosso è l’uva principe della cantina, con la quale si producono i blasonati Brunelli di Montalcino. Importante fu nel 1992 l’ingresso in scena di Giacomo Tachis, una grande firma enologica scomparsa pochi anni fa, che partecipò attivamente e con i suoi consigli al piano di ristrutturazione e gli permise di realizzare il primo Supertuscan.

I vini Argiano sono potenti, complessi, austeri, intensi e raffinati, esprimono l’anima territoriale e lo spirito nobile della tenuta. Brunelli, Supertuscan e vini rossi di grandissima qualità, dal portamento aristocratico ed elegante, dall’inconfondibile carattere, che raccontano la più pura essenza toscana.

Informazioni

Regione:
Vini principali
Brunello di Montalcino, Rosso di Montalcino, Supertuscan
Anno fondazione
1980
Ettari vitati
57
Uve di proprietà
100%
Produzione annua
350.000 bt
Enologo
Bernardino Sani, Adriano Bambagioni, Alberto Antonini
Indirizzo
Loc. Sant'Angelo in Colle - 53024 Montalcino (SI)
I vini della cantina Argiano