Cantina Rotaliana

Il successo e il prestigio di una storica cooperativa del Trentino

La Cantina Rotaliana è una storica cantina sociale che vanta alle spalle un’esperienza di più di 80 anni e raccoglie al suo interno un alto numero di viticoltori che allevano uve autoctone nella Piana Rotaliana e in altre zone come la Val di Non e la Val di Cembra. Tutte aree particolarmente vocate alla coltivazione della vite, che vengono custodite da generazioni da viticoltori nel segno dell’antica tradizione locale e nel rispetto della natura. La Piana Rotaliana è sicuramente la zona più importante, dove ben 160 ettari dei 400 totali appartengono ai soci conferitori della cantina e sono coltivati con diversi cloni di Teroldego, l’uva regina del Trentino, seguite da piccoli percentuali di Lagrein e altre uve bianche. Le vigne sono straordinarie, cesellate, curate, nutrite con un amore unico e lavorate con una costante ricerca verso l’alta qualità. Solo così i vini Cantina Rotaliana sono gli ambasciatori del territorio e considerati tra le migliori espressioni regionali, capaci di imporsi anche nel mercato internazionale.

La Cantina Cooperativa venne fondata nel 1931 e soltanto nel 1968, in seguito alla fusione con un’altra società, cambiò il suo nome in Cantina Rotaliana di Mezzolombardo, dedicandolo al piccolo e antico borgo dove sorge la sede legale. Sinonimo di tradizione, innovazione e qualità nella regione del Trentino, negli anni è diventata un punto di riferimento di tutta la regione e nel mercato globale attraverso l’inarrestabile attività dei contadini, la ricerca della perfezione, la modernizzazione costante della cantina e la costruzione di impianti architettonici prestigiosi. Le viti, dislocate ai piedi delle Dolomiti, vicino alla citta di Trento e nei pressi del Lago di Garda, affondano le radici in suoli molto fertili di natura alluvionale e di composizione diversa. Le uve vengono raccolte manualmente e poi portate in cantina dove fermentano in acciaio e affinano in legno.

I vini raggiungono livelli molto elevati di eccellenza e si fanno apprezzare per la precisione, l’eleganza e la purezza, lasciando emergere una trama equilibrata e mai fuori posto. Le bellissime interpretazioni di Trento Doc si affiancano a grandi rossi da invecchiamento, tutti in grado di evocare l’anima più alpina e contadina dell’antica terra trentina.

Informazioni

Regione
Vini principali
Teroldego, Trento Spumante, Lagrein
Anno fondazione
1931
Ettari vitati
330
Produzione annua
1.000.000 bt
Enologo
Leonardo Pilati
Indirizzo
Via Trento, 65/B - 38017 Mezzolombardo (TN)
I vini della Cantina Rotaliana