Casanova di Neri

Una visione internazionale al servizio della tradizione: i grandi Brunello di Giovanni Neri

 

Nel 1971 Giovanni Neri fonda la cantina Casanova di Neri dopo aver acquistato una vasta tenuta nel territorio di Montalcino. L'obiettivo di Giovanni era semplice e ambizioso: creare un grande Brunello di Montalcino a partire da terreni molto vocati. Oggi, che Casanova di Neri è diventata una cantina modello a Montalcino e i suoi vini hanno ottenuto il plauso internazionale, sono il figlio Giacomo, la moglie Enrichetta e i figli a portare avanti l'ambizioso progetto del padre Giovanni.

Casanova di Neri vanta una proprietà di vigneti di alto pregio che si estendono per 55 ettari, suddivisi in 5 poderi: Pietradonica, Le Centine, Cerretalto, il Fiesole ed il Podernuovo. Ciascuno di questi ha le sue caratteristiche particolari, sia come posizione climatica che come tipo di terreno. Le sei etichette della cantina rispecchiano i vigneti da cui provengono. Grande attenzione viene dedicata alle vigne, dove nulla è lasciato al caso e i metodi adottati sono rigorosamente biologici per rispettare in modo assoluto la natura.

Entusiasmo, passione e competenza sono i principi che animano Giacomo, che ha costruito una cantina sotterranea, studiata in modo tale da non avere bisogno di aria condizionata. Casanova di Neri è un grande nome conosciuto nel mondo, un'eccellenza italiana di cui dobbiamo essere assolutamente orgogliosi!

Informazioni

Regione:
Vini principali
Brunello di Montalcino, Rosso di Montalcino
Anno di fondazione
1971
Ettari vitati
63
Produzione annua
225.000 bt
Enologo
Giacomo Neri
Indirizzo
Podere Fiesole - Montalcino (SI)
I vini di Casanova di Neri