Castello d'Albola

Grandi vini nati dalla storia secolare di un Castello nel cuore Chianti Classico

Il Castello d'Albola è un luogo incomparabile per la sua secolare e nobile storia, che si caratterizza come sede di un antico patrimonio culturale e monumentale e che rimane nel cuore per i suoi paesaggi verdi e sconfinati. Ma soprattutto il Castello d’Albola è la storia di un terroir affascinante, culla di Chianti ineguagliabili. Situato sulle dolci colline chiantigiane, il castello sorge a Radda, nei dintorni di Siena, vantando alle proprie spalle una lunga storia avente origini nel Medioevo. Passata nel corso dei secoli di proprietà tra le principali famiglie nobiliari d’Italia, la tenuta si è evoluta in una villa rinascimentale dominata dalle due torri medievali: distesa per 900 ettari di terra, 150  dedicati alla vite, in piccoli e pregiati vigneti situati a oltre 550 metri d’altezza.

Si fa risalire al settecento l’introduzione della coltura vitivinicola nei  terreni scoscesi e rocciosi del castello, che hanno portato Pian d'Albola a diventare un punto di riferimento del Chianti.

Nel 1979 la tenuta è divenuta proprietà della famiglia Zonin, che l’ha resa un inestimabile presidio di qualità, che esprime a pieno la bellezza dei luoghi ed esalta la bontà dei vini; il Chianti Classico riprende così l’antica tradizione vinicola, nascendo da antichi vitigni autoctoni; il Chianti Gran Selezione "Il Solatio” trasmette l’unicità del suo scosceso terroir esposto a Sud-Est e attraversato dal calore del sole. Mineralità e sapidità prendono forma in eleganti vini, nati da una ricchezza artistica straordinaria.

Informazioni

Regione
Vini principali
Chianti
Anno fondazione
1979
Ettari vitati
157
Uve di proprietà
100%
Produzione annua
800.000 bt
Indirizzo
Località Pian d'Albola 31, 53017 Radda in Chianti
I vini del Castello d'Albola