Chateau Belair-Monange

Il fascino senza tempo di Saint-Émilion

Château Bélair-Monange è un bellissimo domain di Saint-Émilion, che si trova nei pressi dell’antico borgo, affacciato sulla valle della Dordogna. È una proprietà storica del territorio, le cui origini risalgono al XII secolo. Nel lontano 1691 era famoso per la qualità dei suoi vini, che venivano già esportati all’estero. Gestito per oltre due secoli dalla famiglia Canolle de Lescours, ha intrapreso un percorso di vera valorizzazione nel XVIII secolo, grazie all’iniziativa di François Joseph Canolle e poi di suo figlio François Antoine Joseph, che ha proseguito l’attività nel segno dell’eccellenza. Prima della Rivoluzione francese, il valore dei vini dello Château era pari a due o tre volte quello degli altri del territorio.  Da vero pioniere, Château Bélair-Monange ha cominciato a imbottigliare i propri vini a partire dal 1802.

La qualità della produzione trova conferma verso la fine del XIX secolo. Nel 1850, la prima edizione della guida di vini del territorio Cocks & Férêt, considera lo Château come il migliore dei Premier Cru di Saint-Émilion.  Nel 1916 Château Bélair viene acquistato da M. e Mme Dubois-Challon e nel 2008 è ceduto a Christian e Edouard Moueix, che gli donano il nome attuale di Château Bélair-Monange. La nuova proprietà procede a un restauro completo dello Château e nel 2012 la tenuta viene ampliata con l’acquisizione dei vigneti del vicino Château Magdelaine, Premier Grand Cru Classé. La sistemazione del vigneto è stata preceduta da un’analisi del patrimonio genetico delle vecchie viti, a cui è seguito un rinnovamento degli impianti, dopo aver fatto riposare i terreni per 5 anni, in modo da favorire la vitalità e la fertilità naturale dei suoli.

L’attività di rinnovamento ha coinvolto anche le strutture dello Château, con il restauro dei vecchi edifici e la costruzione di nuove cantine. Oggi la tenuta si estende su 23,5 ettari, in un solo appezzamento, e comprende alcune delle zone più vocate in assoluto di Saint-Émilion. Le vigne si trovano sul famoso altopiano calcareo ricoperto da uno strato sottile di argilla, che dona vini freschi, minerali ed eleganti; sui terrazzamenti di argille blu, su un sottosuolo calcareo, che grazie all’esposizione rivolta a mezzogiorno, regalano vini intensi e profondi e sui rilievi argillosi, che producono vini ricchi, generosi e armoniosi. Da questi straordinari terroir nascono due grandi vini: Château Bélair-Monange Premier Grand Cru Classé de Saint-Émilion e Annonce de Bélair-Monange

Saint-Émilion Grand Cru.

Altre informazioni

Anno fondazione
1691
Indirizzo
La Madeleine - 33330 - Saint-Émilion (France)
I vini della cantina Chateau Belair-Monange