Clos de Los Siete

Maestri di Bordeaux a Mendoza

Clos de los Siete rappresenta un singolare progetto viticolo nato a Mendoza nel 1998 con Michel Rolland, enologo di Bordeaux tra i più celebri e influenti al mondo il cui portfolio conta un centinaio di cantine sparse in 13 diversi Paesi, e Jean-Michel Arcaute, migliore amico di Rolland e anch’egli produttore di spicco bordolese, tragicamente scomparso nel 2001. I due decisero di coinvolgere nel progetto altre cinque figure che condividessero la passione per il mondo enoico, con l’intento comune di valorizzare la viticoltura Argentina e il Malbec, vitigno originario di Bordeaux che a Mendoza ha trovato il suo habitat ideale. Oggi sono rimasti solo quattro degli originari sette soci che hanno avviato il progetto. Ognuno contribuisce con una parte della propria produzione al blend finale che dà origine all’unica etichetta di Clos de los Siete, personalmente assemblata da Michel Rolland. Queste quattro cantine appartengono a quattro appassionate famiglie bordolesi, ciascuna che cura la propria terra. Si tratta delle bodegas Monteviejo, Cuvelier los Andes, DiamAndes e Bodega Rolland.

I vigneti, distribuiti su ben 850 ettari ai piedi delle Ande, sono situati a circa 1.200 metri sul livello del mare e godono di un’esposizione sud e sud-ovest. I terreni, di origine alluvionale, sono di matrice sabbiosa e argillosa, ricchi di ghiaia e sassi, mentre il clima è asciutto, mite e soleggiato, segnato da importanti escursioni termiche tra il giorno e la notte. In campo, la gestione della chioma è eseguita a mano, con rese controllate e raccolte manuali. Una volta che i grappoli sono trasferiti in cantina vengono sottoposti a una rigorosa selezione, con la successiva fase di fermentazione che si verifica in acciaio a temperatura controllata. Successivamente, il 70% della massa invecchia per circa 11 mesi in barrique di rovere francese prima dell’imbottigliamento finale.

Il Clos de los Siete consta di un ricco assemblaggio di Malbec, Merlot, Syrah, Cabernet Sauvignon, Petit Verdot e Cabernet Franc, le cui rispettive percentuali variano a seconda dell’annata ma con il Malbec che regna sempre, andando a formare almeno metà dell’uvaggio. L’ampia produzione è compresa tra 600.000 e un milione di esemplari, in grado di incarnare la morbidezza setosa e il frutto ricco dovuti al territorio e allo stile inconfondibile di Michel Rolland.

Altre informazioni

Anno fondazione
1988
Indirizzo
Clodomiro Silva S/N -0261- Valle de Uco, Mendoza (Argentina)
I vini della cantina Clos de Los Siete