Consegna gratuita oltre i 59,90€
Consegna in Italia in 1 - 3 giorni lavorativi | gratuita oltre i 59,90€ | Callmewine è ora Carbon Neutral!

Clos Santa Ana

Vini artigianali di qualità di una piccola cantina cilena
Regione Colchagua Valley (Cile)
Anno Fondazione 2012
Ettari vitati 1.3
Indirizzo Peralillo, O'Higgins, Cile
https://cdn.shopify.com/s/files/1/0650/4356/2708/articles/brands_9676_clos-santa-ana_2426_34842db0-1d2a-4043-86c2-e379a12932ab.jpg?v=1709023664

Clos Santa Ana è una piccola cantina cilena che ha sede nella zona della Valle Colchagua, in uno dei territori più vocati del Paese per la viticoltura. Si tratta di una tenuta molto particolare, creata nel 2012 da Roberto Ibarra García e Luiz Antonio de Gracia Allegretti. È una vera è propria Boutique Winery che produce poche bottiglie di straordinario livello qualitativo, che vanno letteralmente a ruba tra gli appassionati e i collezionisti alla ricerca di rarità. Un progetto esclusivo, che va in controtendenza rispetto a quanto ci si aspetta solitamente dai vini sudamericani. Nulla a che vedere con produzioni standard dal carattere internazionale destinate ai grandi mercati esteri, ma bottiglie di stampo artigianale, che rappresentano l’eccellenza di un grande terroir.

La Valle Colchagua, si trova nella zona centrale del Paese, circa 40 chilometri a sud di Santa Cruz ed è una delle principali è più antiche zone vitivinicole cilene. Si è sviluppata soprattutto nel corso del XIX secolo. Il suo clima è caldo e sempre molto ventilato, rinfrescato dalle correnti di aria fredda che scendono dalle alte vette della catena delle Ande e mitigato dalle brezze dell’oceano Pacifico, che risalgono profondamente nell’entroterra. Grazie a queste favorevoli condizioni, i grappoli arrivano a piena maturazione con aromi molto ricchi e intensi. I terreni sono piuttosto eterogenei, ma tutti molto vocati, con componenti vulcaniche, calcare e depositi alluvionali di sabbie e ciottoli, che rendono i suoli molto drenanti e mantengono le viti asciutte e sane.

La tenuta ha un’estensione veramente minuscola, solo 1,3 ettari, piantati con 10.000 ceppi. La gestione agronomica è molto attenta e rispettosa dell’ambiente e si svolge secondo i principi dell’agricoltura biologica con utilizzo anche di pratiche della biodinamica. Le lavorazioni tra i filari sono svolte manualmente con estrema cura, così come le vendemmie. I vitigni coltivati sono le classiche varietà internazionali d’origine francese: Cabernet Franc, Malbec, Chardonnay, Viognier e Carménère, che in Cile ha trovato una vera e propria seconda patria e si esprime su eccellenti livelli qualitativi, con vini intensi, complessi ed eleganti.

Dallo stesso produttore