Costa Archi

I vini schietti e tradizionali di uno dei maggiori interpreti del Sangiovese di Romagna

La storia di Costa Archi si identifica con quella di Gabriele Succi, oggi considerato come uno dei vignaioli più talentuosi della Romagna, che, in pochi anni, ha fatto dell’azienda agricola di famiglia e dei vigneti impiantati dal nonno Gian Battista Costa sui terreni della moglie Gabriella Archi un punto di riferimento enologico del territorio, promuovendo un ritorno alla semplicità e alle antiche tradizioni. Il territorio è quello della località Serra, a Castel Bolognese: uno scenario collinare solcato dalla via Emilia.

I vigneti di Costa Archi si estendono per 13 ettari su terreni composti da argille rosse evolute e argille gialle ricche di depositi calcarei. Qui il Sangiovese è il vitigno protagonista, coltivato da Gabriele in 9 diversi cloni, ma sono presenti anche l’Albana, l’Ancellotta, il Bianchino Faentino e altri vitigni internazionali come il Merlot e il Cabernet Sauvignon. Il processo di vinificazione avviene in piccoli tini senza controllo delle temperatura favorendo, quando possibile, le fermentazioni spontanee con lieviti indigeni.

I vini di Costa Archi nascono riflettono sia le peculiarità del territorio che l’estro artistico e la personalità di Gabriele Succi. Vengono prodotti nella maniera più semplice e tradizionale possibile e si esprimono con sincerità e schiettezza, coniugando potenza espressiva ed elegante agilità. Le diverse interpretazioni di Sangiovese di Romagna, dimostrano il forte legame con il territorio e la natura mostrandosi diverse ogni anno, sempre comunque in grado di stupire e di fare parlare di sé. 

Informazioni

Vini principali
Sangiovese
Anno di fondazione
1960
Ettari vitati
11
Uve di proprietà
100%
Produzione annua
16.000 bt
Enologo
Gabriele Succi
Indirizzo
via Rinfosco, 1690 - Località Serra - 48014 Castel Bolognese (RA)

 

 

I vini di Costa Archi, tutti a base di sangiovese, sono chiaramente riconoscibili nel sottile gioco di contrapposizione tra la potente materia prima e le forti connotazioni personali della felice mano di Gabriele

Guida Slowine 2017

I vini della cantina Costa Archi