Extraomnes

Eleganza, bevibilità e originalità: la ricetta di Schigi

Extraomnes è il nome del birrificio fondato nel 2010 a Marnate, in provincia di Varese. Il birrificio è nato dall’incontro tra i proprietari della El Mundo s.p.a., azienda specializzata nella produzione e lavorazione di caffè, e Luigi d’Amelio, detto Schigi. Luigi, con una consolidata preparazione nel mondo del vino e della birra, è un quotato birraio e la figura che rappresenta maggiormente il mondo Extraomnes, dove si è trovato un po' casualmente. Infatti, quell’incontro che ha portato alla nascita del birrificio è avvenuto in maniera imprevista; Luigi racconta che stava tenendo un corso di degustazione quando una persona gli svelò di voler aprire un birrificio e gli chiese di aiutarlo. Dopo alcuni anni di sperimentazione, nacque la prima birra della casa, inaugurando l’inizio della storia Extraomnes.

Extraomnes tradotto in latino vuol dire “fuori tutti”, una formula che Luigi vuole che si rispecchi quando si producono le birre. Come si intuisce Luigi è un personaggio un po' fuori dagli schemi, dotato di un’intelligenza unica e di un carattere non semplice, a cui gli è stato conferito anche il premio di Birraio dell’anno nel 2013 e oggi rappresenta uno delle più importanti personalità del mondo artigianale delle birre. Secondo Schigi il contenuto delle bottiglie deve prima piacere a loro e soltanto con la loro approvazione può debuttare sul mercato. Un consiglio ereditato da Mike Murphy, un grande birraio americano che lavorò anche in Italia.

Le birre Extraomnes sono tutte imbottigliate nel formato da 33 cl in modo da poter essere consumate da sole e anche per essere accessibili economicamente a tutti. Tra i diversi stili prodotti, il comune denominatore è la grandissima semplicità di beva. Birre di estrema pulizia olfattiva e gustativa, raffinate, complesse e uniche, un irrinunciabile passo per addentrarsi nell’affollato mondo artigianale brassicolo italiano!

Informazioni

Anno fondazione
2010
Indirizzo
Via S. Pertini, 578 - 21050 Marnate (VA)
Le birre di Extraomnes