Gilbert et Christine Felettig

Il fascino l’allure di Chambolle-Musigny

Il Domaine Gilbert e Christine Felettig ha sede nel piccolo borgo di Chambolle-Musigny, gioiello della Côte de Nuits, da secoli celebre per i suoi grandi vini. Lo sviluppo e la sua fama mondiale si devono agli antichi legami con l’Abbazia di Cîteaux e al paziente lavoro di valorizzazione del territorio condotto dai monaci. Oggi nel comune di Chambolle-Musigny sono presenti 24 Climat classificati Premier Cru e due Grand Cru: Musigny e Bonnes-Mares. La tenuta nasce da una famiglia di viticoltori presenti in queste terre da più generazioni. Nel 1965 Henry Felettig crea il Domaine con due ettari di vigne e un ettaro di piante di cassis, altra coltivazione tradizionale della Borgogna. Fino al 1969, le uve vengono conferite alla cooperativa locale e solo da quella data comincia il primo imbottigliamento in proprio. Nei decenni successivi la tenuta si è progressivamente ingrandita con l’acquisizione di numerose parcelle in tutta la Côte d’Or.

Oggi la proprietà si estende complessivamente su 13 ettari e produce un’ampia gamma di vini dal volto classico, che ben rappresentano la grande tradizione del territorio. Come consuetudine della Borgogna, la tenuta si articola complessivamente su un centinaio di parcelle, situate soprattutto nei territori comunali di Chambolle-Musigny, Vosne-Romanée, Gevrey-Chambertin, Nuits-Saint-Georges, Beaune, Corton, Échezeaux, Morey-Saint-Denis, Marsannay e Fixin. Tutte le vigne sono gestite secondo i principi della lotta integrata, in modo da ridurre al minimo l’impatto della viticoltura sull’ambente circostante, nel massimo rispetto della natura e della biodiversità del territorio. L’utilizzo d zolfo e rame è ridotto al minimo indispensabile.

La filosofia del Domain è improntata alla semplicità e si basa su un rigoroso lavoro in vigna durante tutto l’anno, con l’unico obiettivo di produrre uve di elevata qualità. Le vendemmie si svolgono manualmente a piena maturità e con un’attenta selezione dei grappoli, prima in vigna e poi in cantina. Le vinificazioni avvengono separatamente per ogni parcella, in modo da valorizzarne le particolari caratteristiche. Le fermentazioni sono precedute da una macerazione a freddo delle uve di circa una settimana e sono avviate in modo spontaneo con lieviti indigeni, follature e rimontaggi delicati, per favorire un’estrazione dolce e lenta. L’invecchiamento si svolge in barrique di rovere francese per un periodo che vara dai 14 ai 18 mesi a secondo della caratteristiche del vino e dell’annata.

Altre informazioni

Anno fondazione
1969
Ettari vitati
2
Indirizzo
11B Rue du tilleul - 21220 - Chambolle-Musigny (Francia)
I vini della cantina Gilbert et Christine Felettig