Greywacke

La freschezza e l’intensità dei vini neozelandesi del Marlborough

Greywacke è una cantina che si trova nella zona del Marlborough, nell’area nord-est dell’isola meridionale della Nuova Zelanda. È una realtà che è stata fondata nel 2009 ed è gestita dalla famiglia Judd con grande passione e amore per la propria terra. Si è imposta all’attenzione grazie a una produzione di vini di eccellente livello qualitativo, che oggi sono esportati in tutto il mondo. Le vigne si trovano nell’Omaka Valley e sono coltivate su terreni molto vocati, con presenza di pietre di natura alluvionale, che poggiano su un substrato roccioso piuttosto profondo. Il clima è particolarmente favorevole alla viticoltura e in particolare alla coltivazione delle uve a bacca bianca. Le esposizioni soleggiate, il clima fresco e sempre molto ventilato, favoriscono maturazioni lente con un accumulo di ricche componenti aromatiche,

La tenuta si trova all’interno di un contesto ambientale ancora incontaminato e poco sfruttato dall’uomo. È stato quindi naturale e spontaneo sposare da subito i principi di una viticoltura sostenibile e oggi buona parte delle vigne sono condotte secondo i principi del protocollo dell’agricoltura biologica, senza utilizzo di diserbanti, di concimi o sostanze chimiche. Peronospora oidio sono combattute solo utilizzando piccole quantità di zolfo e rame. Per cercare di migliorare la qualità delle uve, è riservata una particolare attenzione alla gestione della vigna durante tutto l’anno, a partire dalla potatura rigorosa, che lascia poche gemme per pianta, in modo da lavorare con basse rese. Durante la stagione si procede poi a defogliare o meno a seconda dell’andamento climatico, con l’unico obiettivo di portare in vendemmia uve sane, aromaticamente intense e che abbiano conservato una notevole freschezza.

Ogni singolo vitigno e ogni parcella sono seguite con cura per ottenere la tipicità varietale e l’espressione diretta del carattere del terroir. Per le particolari condizioni pedoclimatiche, la zona di Marlborough è da sempre molto adatta alla coltivazione delle principali uve a bacca bianca internazionali, in particolare il Sauvignon Blanc, seguito da Chardonnay, Riesling e Pinot Grigio, per quanto riguarda i vitigni a bacca rossa si coltiva il Pinot Noir, che notoriamente predilige i climi più freschi. In cantina si adottano procedure di vinificazione molto semplici, che prevedono il minimo intervento enologico durante il processo di trasformazione delle uve in vino. Le fermentazioni sono avviate in modo spontaneo, con utilizzo solo di lieviti indigeni.

Altre informazioni

Anno fondazione
2009
Uve di proprietà
100%
Indirizzo
Greywacke, 47 Kennedys Road, Hawkesbury 7272, New Zealand
I vini di Greywacke