Guado al Melo

Vini sorprendenti e di grande qualità dal cuore di Bolgheri

Guado al Melo è localizzata nel cuore della DOC Bolgheri e si è rivelata una realtà vinicola davvero sorprendente della denominazione. La cantina, affascinante e artistica sotto il profilo dell’architettura e del design, è guidata da Michele Scienza e da suo padre Attilio, storico e rinomato professore di viticoltura e proprietario di una vastissima biblioteca dedicata all’enologia ospitata all’interno della stessa cantina. Il percorso culturale-artistico che si crea tra vigneti e cantina fa di Guado al Melo un vero gioiello di Bolgheri, tanto da meritarsi il premio di Cantina Emergente nel 2016 da parte del Gambero Rosso.

I vigneti di Guado al Melo seguono i dettami di un’agricoltura sostenibile e tradizionale. La qualità e la cura dei vigneti è altissima, con vitigni dominati dalle classiche uve bolgheresi, con aggiunta di altre varietà mediterranee e caucasiche. Nei vigneti si fa crescere l’erba sotto le viti, in modo da evitare lavorazioni del suolo, diserbanti e garantire l’equilibrio idrico del terreno, fondamentale per l’ecosistema di tutto il territorio.

In cantina Guado al Melo i vini sono prodotti con metodo tradizionale, senza trattamenti invasivi o filtrazioni: i vini vengono illimpiditi solo con travasi successivi. La gamma di vini è veramente di notevole qualità, con vini originali e sinceri, piena espressione del territorio da cui sono nati. Notevole e impressionante il Bolgheri Rosso Superiore “Atis”, vero fiore all’occhiello di questa bellissima cantina.

Informazioni

Regione
Vini principali
Bolgheri Rosso
Anno fondazione
1999
Ettari vitati
24
Produzione annua
146.000 bt
Enologo
Michele Scienza
Indirizzo
Loc. Murrotto, 130A - 57022 Castagneto Carducci (LI)
I vini di Guado al Melo