Hubert Lamy

Vini di estrema eleganza in Borgogna dal 1640

Il Domaine Hubert Lamy si trova a Saint-Aubin, nella zona meridionale della Côte de Beaune, tra Puligny-Montrachet e Chassagne- Montrachet, località leggendarie per tutti gli amanti dei grandi vini della Borgogna. La Famiglia Lamy è presente in queste terre dal 1640 e ha tramandato, attraverso i secoli, la cultura della vigna e l’antico savoir-faire contadino. Hubert Lamy ha creato il Domaine nel 1973, partendo da qualche ettaro di vigne di famiglia, situate in aree ricomprese nell’AOC Bourgogne regionale. La proprietà si è poi ingrandita a partire dagli anni ’90, quando sono state acquistate o prese in affitto numerose parcelle di particolare pregio: Saint-Aubin 1er Cru "Clos de la La Chatenière", "Derrière chez Edouard", "Murgers des Dents de Chien", "Clos du Meix", Santenay "Clos de Hâtes", Santenay 1er "Cru Clos des Gravières" e Chassagne Montrachet 1er Cru "Les Chaumées".

Lo sviluppo del Domaine è continuato piantando nuovi vigneti nella zona di Saint-Aubin 1er cru "En Remilly" e sostituendo lo Chardonnay al Pinot Noir in alcuni appezzamenti caratterizzati da terreni più adatti alle uve a bacca bianca, come Saint-Aubin "La Princée", Saint-Aubin 1er Cru "Derrière chez Edouard" e Chassagne-Montrachet Le Concis du Champs. Negli ultimi decenni, si è affacciata in azienda anche la nuova generazione. Sul finire degli ’90, dopo aver terminato gli studi in viticoltura e aver fatto numerose esperienze all’estero, Olivier ha affiancato il padre sia in vigna che in cantina e nel 2005, Karin ha cominciato a occuparsi di tutta l’area amministrativa e commerciale. Oggi il Domaine si estende complessivamente su 18,5 ettari, suddivisi in numerose parcelle, situate nei territori comunali: di Saint-Aubin, Puligny-Montrachet, Chassagne-Montrachet et Santenay. I vigneti sono coltivati per 85% con Chardonnay e per il restante 15% con Pinot Noir.

I terreni sono fondamentalmente di matrice calcarea e si distinguono in tre distinte tipologie di suoli. Le marne bianche composte da calcari giovani, che si trovano nella parte più alta dei pendii; i calcari più compatti e duri, geologicamente più vecchi e infine  i calcari antichi, più friabili e decomposti, che insistono su un substrato del kimmeridgien, capace di conferire ai vini una connotazione sapida e minerale. Le vigne hanno un’esposizione rivolta a sud e sud-est e godono di un clima fresco, soleggiato, sempre ventilato e con buone escursioni termiche. La gamma delle etichette copre 20 Appellation, con vini caratterizzati da grande finezza ed eleganza, che ben rappresentano il volto autentico del terroir.

Note aggiuntive

Anno fondazione
1973
Ettari vitati
18.5
Produzione annua
110.000 bt
Indirizzo
20 Rue des Lavières - 21190 - Saint-Aubin (Francia)
I vini della cantina Hubert Lamy