Le Strie

L’incanto della Valtellina: il vino che ti strega

La cantina Le Strie rappresenta una piccola realtà di viticoltori rinomata per la produzione di grandi vini rossi della Valtellina. Dal 1997 Luciana, Marisa, Paolo e Stefano conducono l’attività con l’unica missione di proporre etichette che siano fedeli espressioni del territorio. Una realtà che nasce dalla passione di queste due coppie, una romana e una veneta, che, una volta trasferiti in questa fantastica zona della Lombardia, decidono di acquistare poco più di un ettaro. Una passione che con il tempo si trasforma in un lavoro, tanto che Stefano decide dal 2017 di impegnarsi solamente in vigna, lasciando la sua attività. Anche la scelta del nome della cantina è legata a questa zona: Le Strie richiama infatti le varie leggende e tradizioni valtellinesi che si sono raccolte intorno al tema delle streghe del ‘500. Uno straordinario quadro inglese, rivisitato dalla cantina, rappresenta una strega e viene stampato sull'etichetta di ogni bottiglia.

Il vigneto si estende su una superficie di poco più di un ettaro tra la sottozona di Valgella e quella di Sassella, ad un’altitudine che varia dai 300 ai 650 metri e con esposizione a sud. Il vitigno principe della zona è il Nebbiolo, localmente chiamato Chiavennasca, che viene allevato a guyot sui caratteristici terrazzamenti sostenuti da muretti a secco. Le viti traggono nutrimento da terreni sabbiosi, ricchi di scheletro e poco profondi. Alcune piante risalgono agli anni ’40-’50, altre sono addirittura a piede franco. La filosofia produttiva di Le Strie segue due principi fondamentali: la massima cura e la ricerca dell’eccellenza. Per questa ragione tutte le attività in vigna, così come in cantina, sono svolte col massimo rispetto dell’ambiente: i trattamenti chimici limitati ad un piccolo uso di zolfo e rame, la faticosa raccolta manuale dei grappoli sui terrazzi e le basse rese per ettaro garantiscono la crescita di uve di estrema qualità.

In cantina le fermentazioni sono svolte in acciaio e sono succedute da maturazioni in botti grandi di rovere e lunghissimi affinamenti in bottiglia che possono arrivare anche a 10 anni nel Valtellina Superiore. Le Strie utilizza dal 2009 lieviti indigeni e cerca di ridurre il più possibile la quantità di solfiti aggiunti, ritagliandosi un posto tra i produttori artigianali che producono vini fatti come una volta. Nascono così espressioni potenti, di grande finezza olfattiva e con un notevole potenziale di invecchiamento, mai morbide e avvolgenti, ma minerali, piacevolmente tanniche e profonde. Tra i prodotti di punta della cantina spiccano lo Sforzato e il Valtellina Superiore, ottenuti da uve completamente o parzialmente appassite, bottiglie tradizionali, corpose e complesse, che raccontano con schiettezza la parte più autentica del territorio della Valtellina.

Informazioni

Regione:
Vini principali
Sforzato, Valtellina Superiore, Rosso di Valtellina
Anno fondazione
1997
Ettari vitati
1.3
Produzione annua
7.500 bt
Indirizzo
Via San Gervasio 13/A - 23026 Teglio (SO)
I vini della cantina Le Strie