Macchion dei Lupi

Tra Costa Tirrenica e Maremma selvaggia: vini dotati di spessore e personalità mediterranea

Macchion dei Lupi è una piccola cantina artigianale creata e gestita dal proprietario Carlo Parenti, un uomo d’affari che divenne vignaiolo nel 2005 dopo l’illuminante incontro con l’enologo Attilio Scienza. L’approccio è stato sin dall’inizio dettato dal rispetto dell’agricoltura biologica, convertita poi in un approccio biodinamico sia in vigna che in cantina, per dare vita ad espressioni fedeli, veritiere e dirette del territorio. Per questo motivo, negli ultimi anni, Carlo Parenti è stato salutato dalla critica come un vignaiolo pieno di talento e la sua attività come una delle più interessanti di tutta la costa toscana.

La cantina Macchion dei Lupi si trova nel territorio di Suvereto, nella Maremma livornese. I pochi ettari vitati sono articolati su tre nuclei, in zone pedecollinari ricchi di sassi e minerali di origine vulcanica, esposti a forti escursioni termiche giornaliere. Qui sono coltivati Merlot, Cabernet Sauvignon, Sangiovese e, in un area più bassa e sabbiosa vicino al fiume Cornia, l’Ansonica. Tra i filari viene praticato il sovescio di leguminose, con diserbi meccanici a filari alternati, con lo scopo di perseguire un equilibrio naturale e mantenere l’ambiente sano e pulito. In cantina le fermentazioni sono spontanee, senza inoculo di lieviti, e non si ricorre a chiarifiche o filtrazioni, per mantenere la densa integrità del vino. La quantità di solfiti aggiunti è mantenuta molto bassa, in un’ottica di rispetto verso il consumatore finale. Il bianco da Ansonica macera sulle bucce per alcuni giorni e tutte le espressioni riposano, in fase di maturazione, in legni di diverso tipo.

I vini Macchion dei Lupi sono densi di carattere e personalità. Riflettono uno stile integro e territoriale, ricco di dettagli aromatici e di bella complessità. Energia, vitalità e articolazione sgorgano da una struttura ben definita, dotata di nerbo, tannini e sostanza fenolica. Un’aura calda e mediterranea spira su tutta la produzione, conferendo sapidità, freschezza e spessore a vini carichi di energia solare, ma non per questo privi di slancio, bevibilità, armonia e distensione.

Informazioni

Regione:
Vini principali
Sangiovese, Cabernet Sauvignon, Merlot e Ansonica
Anno di fondazione
2005
Ettari vitati
4
Uve di proprietà
100%
Produzione annua
10.000 bt
Enologo
Carlo Parenti
Indirizzo
Località Campo Al Drago, 195 - 57028 Suvereto (LI)

"L'equilibrio è il mio obiettivo: radici, legno della pianta e foglie devono avere una proporzione armonica"

Carlo parenti

I vini della cantina Macchion dei Lupi