Parusso

Parusso: i cru del Barolo raccontati da una famiglia di viticoltori

Un antico documento, datato 1901, certifica l’acquisto da parte di Gaspare Parusso di un piccolo vigneto in località Mariondino. Fu l’inizio della storia della cantina Parusso, dal 1925 situata in Località Bussia, sul crinale di collina che da Monforte d’Alba si dirige verso Castiglione Falletto, terra ideale per la coltivazione del Nebbiolo. Nel 1971 Armando, figlio di Gaspare, iniziò la produzione di proprie etichette, e nel 1986 Marco e Tiziana, attuali proprietari e figli di Armando, iniziarono il loro inserimento in azienda. Un cammino fatto di passione, amore e tradizioni, dove un attento lavoro nei vigneti porta a prodotti fini ed eleganti, molto territoriali.

La cantina Parusso si sviluppa su circa 23 ettari, ricompresi all’interno del distretto del Barolo. I terreni sono di composizione mista, e presentano conformazioni che richiamano sia il Tortoniano che l’Elveziano, con argilla, marna, arenaria e sabbia che donano una grande diversità al sottosuolo. Le vigne godono di posizioni particolari, all’interno dei cru di Bussia, Mariondino e Coste di Monforte, e vengono trattate con il massimo rispetto dell’ambiente e della natura in cui si trovano. Si coltivano principalmente i vitigni autoctoni piemontesi, affidandosi alla tecnica della microzonazione dei suoli, personalizzando così ogni pratica e lavorazione, facendo risaltare le peculiarità delle singole parcelle. I filari vengono lasciati inerbiti, e tramite l’utilizzo di humus si cerca di apportare al terreno la maggior quantità di elementi nutritivi e di ossigeno. La raccolta, effettuata a mano, viene ritardata il più possibile, per avere sempre uve mature e cariche di aromi e profumi; in fase di vinificazione grande attenzione è posta al contatto delle uve con le bucce, momento importante attraverso cui ogni vino si arricchisce ulteriormente di carattere e personalità.

I vini firmati Parusso sono espressione viva e vivace delle Langhe piemontesi, declinate partendo da etichette più semplici e beverine per arrivare sino ai grandi cru di Barolo, “Mariondino” e “Bussia” su tutti.  Bottiglie contraddistinte sempre da un ottimo equilibrio gustativo, dove forza ed eleganza si coniugano con armonia e fascino, garantendo un sorso appagante sia nelle annate più giovani sia in quelle più evolute.

Informazioni

Regione:
Vini principali
Barolo, Barbera, Nebbiolo
Anno di fondazione
1985
Ettari vitati
23
Uve di proprietà
100%
Produzione annua
140.000 bt
Enologo
Marco Parusso
Indirizzo
Località Bussia S. Pietro, 55 - 12065 Monforte d'Alba (CN)
I vini di Parusso