Peixes

Altitudine e granito: ingredienti per vini galiziani unici

La cantina Peixes rappresenta una delle perle enoiche della Galizia, di cui ne è portavoce viticola. Il progetto nasce nel 2017 dall’entusiasmo di Jesús Olivares e Curro Bareño, gli stessi viticoltori madrileni al timone di un’altra realtà produttiva di spicco della zona: Fedellos do Couto. I due produttori hanno individuato nelle vicinanze del piccolo concello (parola galiziana che identifica un comune) montanaro di Viana do Bolo, nel sud-est della regione, il luogo ideale per la coltivazione della vite. Come facilmente intuibile, il vocabolo galiziano “Peixes” si traduce in “pesci”.

I 6 ettari di vigneti coltivati dalla cantina sono tra i più alti di quota di tutta la Galizia, compresi tra i 600 e gli 850 metri sul livello del mare. Il clima, oceanico dall’influenza continentale, si caratterizza per le importanti escursioni termiche tra il giorno e la notte che determinano un grande accumulo di precursori aromatici, nonché una notevole freschezza dei vini finiti. Invece, per quanto concerne l’aspetto pedologico, i suoli sono granitici con un alto contenuto di quarzo arancione. In questo peculiare contesto ambientale, un tempo considerato proibitivo per la viticoltura, Jesús e Curro allevano le varietà della tradizione galiziana, vale a dire Mencia, Mouraton, Grao Negro, Garnacha Tintorera, Bastardo e Souson per quanto riguarda le uve rosse e Godello, Doña Blanca, Colgadeira e Palomino per i vitigni a bacca bianca. La visione agronomica abbraccia l’agricoltura sostenibile e biologica mentre la prassi di vinificazione prevede delicate pigiature dei grappoli interi, fermentazioni spontanee condotte a bassa temperatura, prolungate macerazioni sulle bucce e maturazioni in botti neutre. Al fine di non privare i vini delle proprie caratteristiche naturali, gli imbottigliamenti hanno luogo senza chiarifiche o filtrazioni.

Le poche etichette proposte da Peixes sono tutti vini rossi, elaborati anche con l’impiego delle varietà a bacca bianca riprendendo l’antica tradizione di vinificare uve rosse e bianche assieme. Il filo conduttore che unisce le diverse bottiglie è quello della finezza e fragranza olfattiva, nonché della succosità e leggiadria gustativa. Infatti, l’obiettivo dei produttori è quello di catturare e trasmettere l’indole più elegante e armoniosa del territorio che hanno fatto proprio.

Altre informazioni

Regione
Anno fondazione
2017
Ettari vitati
6
Uve di proprietà
100%
Indirizzo
Fedellos do Couto, Camiño das Covas, 32350, Province of Ourense, Spain
I vini di Peixes