Rabasco

La semplicità e la genuinità dei vini abruzzesi di Iole Rabasco

La cantina Rabasco è una piccola realtà abruzzese a conduzione familiare in cui si respira la genuinità rurale e l’antica tradizione contadina. L’apparenza qui non conta, qui si realizza vino per passione e amore con un approccio puramente artigianale che mira alla semplicità e all’espressività territoriale. Siamo nelle colline interne di Pescara, nei pressi di Loreto Aprutino, nel cuore pulsante della produzione vitivinicola e olivicola dell’Abruzzo, terra vocata e acclamata dove risiedono grandi produttori del calibro di Valentini. Iole Rabasco, di origine lucana, una volta laureata in Giurisprudenza, decide di iniziare una nuova avventura nelle campagne interne del pescarese e acquista una piccola tenuta nel 2005. Insieme alla madre Giulia Palese realizza il suo desiderio e inaugura un progetto di sostenibilità e qualità, volto a valorizzare la più pura e naturale essenza territoriale.

Le vigne di Rabasco, allevate a cordone speronato e a pergola abruzzese, sono dislocate tra i 350-500 metri di altitudine e guardano il Gran Sasso e la Maiella da un lato e il mar Adriatico sull’altra sponda. I filari, che accolgono varietà di Trebbiano d'Abruzzo e Montepulciano, si dispongono in 4 vigne (Cancelli, Concheta, La Salita e San Desiderio) tra Loreto Aprutino e il comune di Pianella, dotate di microclimi, esposizioni e conformazioni territoriali diverse. I suoli, di buona pendenza, hanno una matrice argillosa comune e sono gestiti con cura e rispetto attraverso preparati biodinamici, con un approccio puramente biologico. In cantina la modernizzazione è ridotta al minimo e anche l’intervento umano, lasciando che le fermentazioni avvengano spontaneamente e senza controllo della temperature per opera di lieviti indigeni in acciaio, tini troncoconici o damigiane. Non si operano travasi nè filtrazioni, non si usano solfiti e si segue il calendario lunare per le fasi di imbottigliamento.

I vini Rabasco hanno un profilo diretto ed espressivo, genuino e artigianale, intrigante e di grande personalità. Sono fedeli ritratti territoriali, influenzati dagli umori stagionali, ma sempre in grado si traferire nel bicchiere la ricchezza e la generosità della terra abruzzese. Schietti, veri, senza trucchi e senza interventi, frutto semplicemente del territorio e dell’andamento stagionale.

Informazioni

Regione
Vini principali
Montepulciano, Trebbiano d'Abruzzo
Ettari vitati
9
Uve di proprietà
100%
Produzione annua
25.000 bt
Indirizzo
Contrada San Desiderio, 23/A - 65019 Pianella (PE)
I vini della cantina Rabasco