Rocca del Principe

Una piccola cantina artigianale che vi stupirà col suo ottimo Fiano di Avellino

Rocca del Principe si trova nel cuore verde della splendida terra d’Irpinia, una delle regioni della nostra penisola più vocate in assoluto per la produzione di grandi vini sia bianchi che rossi. La famiglia Zarrella ha sempre conferito uve ad altri produttori del territorio fino al 2004, anno di fondazione di Rocca del Principe. Si tratta di una realtà che lavora con passione artigianale, con l’intento di valorizzare le straordinarie qualità degli antichi vitigni autoctoni, coltivati da millenni in queste terre: Fiano e Aglianico. Il clima fresco e continentale, con notevoli escursioni termiche tra le temperature del giorno e della notte e i terreni particolarmente vocati, regalano uve di altissima qualità.

La cantina Rocca del Principe si trova a Lapio, riconosciuto tra i migliori cru in assoluto di tutta l’Irpinia. La proprietà si estende su una superficie complessiva di una decina di ettari, di cui 6 dedicati al Fiano e 1,5 all’Aglianico. Le vigne di Fiano si trovano in una posizione splendida, alle pendici del colle Arianiello, la zona più alta e più vocata dell’area di Lapio e tra le migliori in assoluto della denominazione. Qui il vitigno si trova a quasi 600 metri d’altitudine, in una zona ben esposta e sempre molto ventosa. I vigneti sono stati piantati tra il 1990 e il 2014 e occupano i due versanti del colle, con esposizioni nord ed ovest, mentre l’Aglianico è coltivato in Contrada Campore, a 500 metri d’altitudine, con esposizione sud-est su terreni di marne argillose e calcaree, particolarmente adatte alle uve a bacca rossa. Tra i filari si pratica solo diserbo meccanico e si utilizzano solo concimi organici ad anni alterni.

I vini Rocca del Principe sono il frutto di un territorio di grandissimo pregio. Il Fiano nasce dall’unione delle uve delle vigne esposte a nord-est e ovest. Le prime sono coltivate a un clima più fresco, con forti sbalzi termici e su terreni sciolti, costituiti da limo, sabbia, arenarie e lapilli. I vini di questa zona sono fini ed eleganti, sapidi e vibranti. Le vigne del versante ovest, invece, godono di un clima più caldo e insistono su suoli più ricchi di argille e calcare. I vini sono aromaticamente più ricchi e fruttati, con piacevoli cenni tropicali. Nasce da quest’unione un Fiano complesso e di grande carattere, a cui si affianca l’etichetta dedicata al Cru Tognano, una vera eccellenza prodotta in un numero limitato di bottiglie, con viti che derivano da talee di piante centenarie di Fiano prefillossera. Completa La gamma dei vini di Rocca del Principe un Taurasi, che esprime tutta la potenza e l’eleganza di cui è capace l’Aglianico.

Informazioni

Regione
Anno fondazione
2004
Ettari vitati
5
Uve di proprietà
90%
Produzione annua
23.000 bt
Enologo
Carmine Valentino
Indirizzo
Via Arianiello, 9 - Lapio (AV)

"Il punto di forza dell'azienda è una produzione dai tratti territoriali perfettamente definiti e che raggiunge sempre un altissimo livello qualitativo su tutta la linea"

Slowine 2020

I vini di Rocca del Principe