Rocco di Carpeneto

Vini radicali e di grande carattere nel Monferrato

Rocco di Carpeneto è una cantina del Monferrato che produce ottimi vini di grande tipicità territoriale. La sua filosofia è molto semplice e si basa su pochi e solidi principi: la salvaguardia di un importante patrimonio di vecchie vigne e la valorizzazione dei vitigni storicamente presenti in quest’area del Piemonte, senza nessuna concessione a mode o derive internazionali. I vini sono realizzati con passione artigianale e tutto il ciclo produttivo, dalla gestione della vigna alle pratiche di cantina è ispirato al massimo rispetto delle uve di eccellente qualità. Tutto è pensato e messo in opera per realizzare una gamma di etichette capaci di rappresentare il volto autentico di questa terra e i valori di una viticoltura sana e genuina.

Il nome della cantina fa riferimento all’antica espressione con cui veniva chiamata fin dal XV secolo la zona di Carpeneto d'Acqui. La tenuta si trova nel sud del Piemonte, verso il confine con la Liguria, in una terra da sempre vocata alla coltivazione della vite. Il territorio è composto da dolci rilievi con un’altitudine di circa 250 metri sul livello del mare, caratterizzati da un clima mite e ventilato, che risente della presenza delle brezze del mare. La proprietà si estende complessivamente su una dozzina di ettari, con vigneti piantati tra il 1955 e il 1986. Le varietà coltivate sono quelle classiche della zona: cortese, barbera, dolcetto, freisa, albarossa e nebbiolo. I suoli sono di matrice prevalentemente limo-argillosa, con presenza di vene sabbiose. Gli interfilari sono inerbiti e si pratica il sovescio con leguminose e graminacee per rendere i suoli più fertili e favorire la biodiversità. Le pratiche agronomiche si svolgono nel pieno rispetto dell’ambiente, utilizzando solo dosi minime di zolfo e rame.

La tenuta è suddivisa in numerosi vigneti, con differenze microclimatiche e di composizione dei terreni, in modo da poter coltivare ogni vitigno nel luogo più adatto. La nuova cantina è stata costruita nel 2012 ed è stata progettata su tre livelli, in modo da sfruttare la forza di gravità per i passaggi dalla zona di ricevimento delle uve a quella di vinificazione e infine all’area degli affinamenti. Le fermentazioni si svolgono in vasche di cemento o di acciaio con utilizzo solo di lieviti indigni e i vini maturano in tini d’acciaio, cemento, dolium di terracotta o botti di legno esauste, in modo da vitare cessione d’aromi al vino. In cantina non si utilizzano additivi, coadiuvanti, non si effettuano operazioni di filtrazione, chiarifica, stabilizzazione e la percentuale di solforosa è bassissima: per tutti i vini sotto la soglia dei 10 mg/l.

Note aggiuntive

Regione
Ettari vitati
12
Indirizzo
Strada Cascina Rocco, 500 - 15071 - Carpeneto AL
I vini della cantina Rocco di Carpeneto