Rogue Society Distilling

Le sorprese del gin, dall'altro capo del mondo

La Rogue Society Distilling nasce da un matrimonio, perché, come spesso accade, anche in questa romantica storia a tinte azzurre c’è lo zampino di una donna. Daniel Mclaughlin e Mark Neal sono cognati e al bancone di un bar fantasticano lungamente su un ipotetico gin ideale, fino a quando non trovano il coraggio di mettersi in società con l’amico Richard Burke, musicista indebitato fino al collo, per intraprendere quest’avventura nel mondo dei distillati. Grazie alla consulenza del Mastro Distillatore John Fitzpatrick, iniziano a produrre gin alle pendici delle Alpi Meridionali della Nuova Zelanda. Acqua purissima, un alambicco del diciannovesimo secolo e 12 botanicals sono gli ingredienti per la ricetta vincente di questo interessante gin proveniente dall’altro capo del mondo, che ha dovuto modificare il proprio nome perché condiviso con una famosa marca di birra americana. Nessuno utilizzava il termine Scapegrace dal diciottesimo secolo, ma è un sinonimo di Rogue ed il significato ugualmente chiaro: Scapestrato.

I gin Scapegrace vengono prodotti dalla Rogue Society Distilling attraverso la macerazione con i 12 botanicals tra cui il ginepro, il coriandolo, i chiodi di garofano, la cannella, il bergamotto e avviene per 24 ore nell’alcool neutro. Dopo la distillazione, che avviene in piccoli lotti, viene aggiunta l’acqua per abbassare il grado alcolico. Quest’ultima nasce proprio delle Alpi Neozelandesi, che la raccolgono dalle piogge e la trattengono per quasi 80 anni prima di filtrarla attraverso le proprie rocce e rilasciarla nelle falde acquifere. La distilleria ama sottolineare come quest’acqua sia di fatto più vecchia dei suoi acquirenti. In perfetto stile London Dry, il distillato non subisce più alcuna modifica fino al confezionamento, come vuole la tradizione inglese.

Le bottiglie utilizzate dalla Rogue Society Distilling per i suoi distillati sono una rivisitazione di quelle che contenevano oltre 200 anni il Genever, distillato di orzo o frumento al gusto di ginepro diffuso in principalmente Francia e Paesi Bassi. Nel Gin Dry “Classic” Scapegrace gli agrumi si percepiscono al naso con le loro note morbide, dolci e fresche, unite ad un leggero cenno di cannella, mentre Il Gin Dry “Gold” Scapegrace costituisce la versione Navy Strenght, cioè a piena gradazione alcolica, e sottolinea ulteriormente le forti note agrumate, che accompagnano i sentori speziati di pepe nero e supportano in maniera eccelsa il ginepro. I liquidi si comporteranno anche diversamente dall’altro capo del mondo, ma ovunque i risultati per questo fortunato gin sono straordinariamente apprezzati!

Informazioni

Distillati principali
Gin
Anno fondazione
2012
Indirizzo
104 Richmond Rd, Ponsonby - Auckland (New Zealand)
Il Gin di Rogue Society Distilling