Salvatore Murana

La magia dello Zibibbo a Pantelleria: vini ricchi di corpo, di calore, di luce e di mare

Salvatore Murana è un grande punto di riferimento del Passito di Pantelleria, colui che ha riscritto la storia del vino passito artigianale siciliano a base di Zibibbo. La sua cantina è immersa nella nella meravigliosa natura dell’isola, in particolare nella piccola contrada Mueggen, una piccola oasi verde riparata dal mare e dal vento, per questo conosciuta anche come “l’isola nell’osola”.

I vigneti di Salvatore Murana si estendono per 15 ettari nei territori più vocati dell’isola di Pantelleria, in contrade dai nomi arabi e antichi: Gadir, Martingana, Mueggen, Khamma, Praia, Ghirlanda e Coste. Le viti sono allevate secondo l’antico sistema ad alberello basso, disposte in terrazzamenti e a volte custodite nei tipici giardini panteschi circondati da muretti di pietra lavica. Lo scopo è quello di riparare le piante non tanto dal vento, come comunemente si pensa, bensì dall’intensa luce del sole e dai conigli, che si cibano dei germogli della vite. In queste piccole oasi da favola si producono anche olive, capperi e pomodori secchi.

I vini passiti di Salvatore Murana sono vini concentrati e robusti, espressione del calore, della luce e del mare della Sicilia. Sono stati premiati e riconosciuti in tutto il mondo come grande eccellenza della Sicilia, ma per Salvatore questo riconoscimento non è un punto di arrivo o una conferma, bensì uno stimolo continuo e un’insaziabile tensione verso l’eccellenza assoluta.

Informazioni

Regione
Vini principali
Passito di Pantelleria
Anno fondazione
1984
Ettari vitati
15
Produzione annua
90.000 bt
Enologo
Murana
Indirizzo
C.da Kamma - Pantelleria (TP)

 

 

"Il vino dolce di Pantelleria è caratterizzato da una maturazione che avviene attraverso il calore. Ciò significa che deve essere la massima espressione del calore stesso"

Salvatore Murana
I vini di Salvatore Murana