San Polo

L'eleganza di Montalcino declinata con un approccio sostenibile e rispettoso

San Polo interpreta il territorio di Montalcino con tradizione, classe e rispetto attraverso bottiglie di grande maestosità e potenza. La cantina sorge sul versante più a sud di Montalcino, nella vallata di Sant’Antimo, nel punto in cui il Monte Amiata fa da cornice ad un paesaggio molto suggestivo. Borghi antichi, fitte macchie di verde, l’eleganza dei cipressi toscani e le dolci colline ventilate hanno permesso a Marilisa Allegrini nel 1990 di trovare la culla ideale dove far crescere le sue viti. Eh sì, stiamo parlando proprio di lei, la famosa donna e ambasciatrice del vino italiano, anima della famosa cantina Allegrini e punto di riferimento del territorio della Valpolicella, che, attraverso le sue lungimiranti doti imprenditoriali, ha voluto portare le sue innumerevoli conoscenze e la sua lunga esperienza anche tra i filari di Montalcino. La sua splendida cantina è diventata il simbolo e l’elemento più rappresentativo della tenuta perché, oltre ad essere sinonimo di innovazione e modernità, è la prima in Toscana e la seconda al mondo ad aver ottenuto il marchio di CasaClima Wine. Un percorso di eco-sostenibilità che nasce decenni fa come progetto di tutela dell’ambientale, di riduzione delle risorse d’acqua e di rispetto dei processi agricoli. Non è un caso infatti che le uve provenienti dai vigneti di proprietà siano coltivate attraverso un approccio sostenibile, garantito anche dalla certificazione biologica.

La cantina San Polo si distende su una superficie vitata di 16 ettari ed è divisa in due poderi: quello antico di San Polo, risalente al 1990, e quello più recente di Montluc. I terreni sono poveri e hanno una conformazione argillosa e calcarea, con percentuale variabile di galestro, alberese e marne. Le uve sono principalmente Sangiovese, o meglio Sangiovese grosso, chiamato proprio Brunello in queste terre per il colore scuro degli acini. Le viti sono esposte a sud e sud-ovest ad un’altitudine di 450 metri in una zona costantemente ventilata che gli permette di evitare nebbie e gelate, garantendo una maturazione ottimale delle uve.

In un terroir così favorevole e fertile nascono i vini San Polo, vere e proprie eccellenze del panorama di Montalcino. Il Brunelli sono i rossi più rappresentativi della casa, caratterizzati da un profilo nobile, possente e profondo. L’altra produzione è dedicata a rossi più semplici, come i Rossi di Montalcino, espressioni più giovani e fresche, ma comunque in grado di fotografare queste splendide terre e restituirle con carattere e intensità in ogni sorso. Lo stile più raffinato e tradizionale della Toscana di Montalcino.

Informazioni

Regione
Vini principali
Rosso di Montalcino, Brunello di Montalcino
Anno fondazione
1990
Ettari vitati
16
Produzione annua
140.000 bt
Enologo
Riccord Fratton
Indirizzo
Loc. Podernovi, 161 - 53024 Montalcino (SI)
I vini della cantina San Polo