Sordo

Da 100 anni nella tradizione di Castiglione Falletto

La cantina Giovanni Sordo rappresenta un pezzo di storia del vino delle Langhe. Da tre generazioni produce grandi vini in queste terre. Fondata nel 1912, ha saputo conservare nel tempo un autentico carattere familiare e oggi è condotta da Giorgio Sordo con l’aiuto dei figli. La cantina si trova a Castiglione Falletto e gestisce un parco vigne di 53 ettari, suddivisi in varie parcelle, che si trovano nei cru più famosi dei territori comunali di: Castiglione Falletto, Serralunga d’Alba, Monforte d’Alba, Barolo, Novello, La Morra, Verduno, Grinzane Cavour e Vezza d’Alba. Grazie a una profonda conoscenza del territorio e delle sue sfumature, le tessere di questo prezioso mosaico di vigneti sono valorizzate singolarmente, con una produzione di ben 8 diverse etichette di Barolo, ciascuna in grado di portare nel calice il carattere peculiare del luogo di provenienza.

L’area collinare delle Langhe è da sempre vocata alla viticoltura, grazie a un clima mite e ventilato e a terreni d’antica origine marina, composti da marne compatte calcareo-argillose, con presenza di sabbie e limo. Le particolari condizioni pedoclimatiche, si sono rivelate molto adatti alle uve autoctone a bacca rossa, Dolcetto, Barbera e soprattutto per il Nebbiolo, protagonista indiscusso del territorio e alla base delle celebri denominazioni Barolo e Barbaresco. Le vigne sono gestite in armonia con il contesto ambientale. Gli interfilari sono inerbiti per favorire la biodiversità e la vitalità del terreno e non si utilizzano diserbanti o concimi chimici. Per i trattamenti si utilizzano zolfo e poltiglia bordolese, ricorrendo all’aiuto di preparati si sintesi solo in casi di estrema necessità.

L’attenta cura della vigna consente di vendemmiare uve sane e di ottima qualità, che vengono accuratamente selezionate prima di procedere alle vinificazioni, che si svolgono in modo tradizionale, con estrazioni molto delicate. Seguendo le più antiche tradizioni del territorio, per l’affinamento si predilige l’utilizzo delle grandi botti di rovere di Slavonia, che consentono evoluzioni più lente e una minor cessione degli aromi del legno al vino. Le etichette di Giovanni Sordo hanno un profilo classico, fedele alla storia del territorio, senza concessioni alle mode del momento e senza inseguire il gusto volubile dei mercati internazionali. Sono autentiche espressioni delle terre delle Langhe.

Note aggiuntive

Regione
Anno fondazione
1912
Ettari vitati
53
Produzione annua
350.000 bt
Indirizzo
Via Alba Barolo, 175 - 12060 - Castiglione Falletto (CN)
I vini della cantina Sordo