Tenuta Lenzini

Enologia emozionale come proiezione del territorio: una cantina biodinamica sulle Colline Lucchesi

La Tenuta Lenzini è una cantina biodinamica situata sulle Colline Lucchesi, in località Gragnano, e gestita della coppia Benedetta Tronci e Michele Guarino. La loro avventura comincia nel 2007, quando Benedetta eredita dal nonno Franco Lenzini il podere di famiglia ed inaugura un percorso di conversione all’agricoltura biodinamica, con lo scopo di perseguire con coerenza una filosofia produttiva in cui “l’impatto dell’uomo diventa inesistente e dove la nature prende forma e sostanza”.

La Tenuta Lenzini è composta da 22 ettari di terreno che circondano la villa padronale, con vigneti ad alta densità d’impianto e disposti ad anfiteatro che si estendono per un totale di 13 ettari. Questa proprietà ha una storia antica che risale al XVI secolo, quando era posseduta dai coniugi Arnolfini, famosi per essere stati ritratti nella celebre tela del pittore Van Eyck. Le varietà coltivate sono perlopiù internazionali, con Merlot, Syrah, Cabernet Franc e Cabernt Sauvignon in testa, seguiti da Vermentino e Sauvignon. In vigna non si effettuano concimazioni e, coerentemente con l’approccio biodinamico, i trattamenti sono limitati a rame e zolfo in piccolissime quantità e preparati vegetali. In cantina le fermentazioni avvengono spontaneamente con lieviti indigeni, l’uso dei solfiti è limitato allo stretto necessario e gli affinamenti si svolgono in acciaio, cemento o in vecchie botti.

I vini della Tenuta Lenzini sono il risultato di un’equazione semplice e chiara che guida tutte le scelte produttive: uva = vino. Si tratta di espressioni territoriali e identitarie, che nelle intenzioni di Benedetta e Michele devono essere “facilmente leggibili”, cioè chiaramente riconducibili alle peculiarità del territorio e alla terra. Questo approccio viene definito dalla coppia come “viticoltura ragionata” o “enologia emozionale” e si traduce in una filosofia produttiva che mira a valorizzare le caratteristiche del terroir al posto dello stile dell’enologo. Autenticità, verità e passione per la natura sono le parole chiave che stanno alla base di una produzione davvero interessante che sta facendo molto parlare di sé, riscuotendo importanti consensi da parte della critica e degli appassionati.

Informazioni

Regione:
Vini principali
Merlot, Syrah, Cabernet
Anno di fondazione
2007
Ettari vitati
13.5
Uve di proprietà
100%
Produzione annua
45.000 bt
Enologo
Michele Guarino
Indirizzo
Via della Chiesa di Gragnano, 44 - 55012 Capannori (LU)

"Questo deve essere il vino: realtà, verità… non il puro esercizio di stile di un enologo, ma la proiezione di un territorio, delle persone che lo lavorano e lo abitano; noi “camminiamo” le nostre vigne, le amiamo e ci amiamo".

Benedetta Tronci

I vini della Tenuta Lenzini