Tommaso Bussola

Un vignaiolo al servizio della Valpolicella Classica

Tommaso Bussola è uno degli interpreti più interessanti della Valpolicella Classica. Iniziò a lavorare nel 1977 nella tenuta dello zio Giuseppe e dal 1983 prese a vinificare personalmente le uve prodotte nel vigneto. Nel 1990 venne acquistato un nuovo appezzamento, chiamato Casalin, aumentando così la superficie vitata. Attualmente Tommaso è affiancato nelle varie attività in campagna e in cantina dalla moglie Daniela e dai figli Paolo e Tommaso. Grazie all’impegno costante, è riuscito a ottenere diversi riconoscimenti anche all’estero, soprattutto in America.

I vigneti della cantina Bussola si estendono per 15 ettari sulle colline di Negrar. Gli impianti più vecchi, che vanno dai 40 ai 60 anni, sono stati impostati con la tradizionale pergola veronese, mentre per quelli nuovi è stato utilizzato il più innovativo guyot. In vigna, per preservare l’equilibrio ambientale, nel combattere i parassiti vengono utilizzati solo metodi naturali, come il Bacillus thuringiensis.

La cantina di Tommaso Bussola propone vini molti concentrati e di grande struttura, ottenuti con passione e continua sperimentazione: i tempi di affinamento, così come i tipi di botte, cambiano a seconda della vendemmia e quindi del carattere di ciascuna annata, nell’ottica di un continuo miglioramento. Tutti i vini di Bussola dimostrano di avere grande personalità e carattere, in grado di restituire in un sorso tutta la dedizione del produttore. 

Informazioni

Regione:
Vini principali
Valpolicella, Amarone, Recioto
Anno di fondazione
1978
Ettari vitati
15
Uve di proprietà
100%
Produzione annua
70.000 bt
Indirizzo
Via Molino Turri, 30 - 37024 Negrar (VR)
I vini della cantina Tommaso Bussola