Vincent Girardin

Ricerca, sostenibilità e fedeltà al territorio: le grandi espressioni della Cote de Beaune firmate Girardin

Immerso nel cuore della Cotes de Beaune e precisamente nel village di Meursault, il Domaine Vincent Girardin interpreta attivamente dal 1980 il variegato e sfaccettato terroir di Borgogna, forse la regione vinicola più celebre al mondo. Figlio di vignaioli di Santenay, decide di avviare la propria attività partendo dalla coltivazione di un paio di ettari lasciati in eredità dai genitori, vedendo in breve tempo affermare dai conoscitori di Borgogna l’elegante qualità delle sue etichette. Vista la grande richiesta di bottiglie che il mercato reclamava, Vincent inaugurò una metodologia di produzione che comprendeva l’acquisto delle uve dagli altri produttori della Cote d’Or che condividevano con lui la stessa filosofia agricola, rispettosa dell’ambiente e della vigna, vocata soprattutto alla qualità organolettica ed alla territorialità, qui in Borgogna altamente sfaccettata.

Dopo lunghe sperimentazioni volte al raggiungimento della massima qualità organolettica, la cantina di Vincent Girardin arriva nel 2000 con l’assunzione dell’enologo Eric Germain, ad un profondo cambiamento: si decise di concentrarsi sull’essenza di ogni singola bottiglia, volta ad esprimere i grandi terroir borgognoni che il Pinot Noir e lo Chardonnay solo in questa regione riescono a raccontare al meglio. Per poter raggiungere un risultato autentico e fedele al territorio vennero quindi banditi erbicidi ed insetticidi in vigna e favorito l’uso di fertilizzanti ecologici a chilometro zero. In cantina invece le modifiche inclusero l’uso esclusivo di lieviti indigeni per lunghe fermentazioni spontanee, l’attuazione di lunghi affinamenti sulle fecce fini in botti ottenute dai migliori legni di Francia e l’uso moderato se non nullo di barrique nuove. In aggiunta, ogni operazione in cantina è svolta secondo il calendario lunare.

Lo stile produttivo di Vincent Girardin si caratterizza, per quanto riguarda i bianchi, per finezza ed elegante purezza aromatica in accompagnamento ad equilibrio sensoriale, ricchezza di sorso e morbidezza tattile, sempre abbinata ad una vibrante freschezza: i Meursault, i Puligny Montrachet e gli Chassagne Montrachet firmati Girardin incarnano tutto questo. Per quanto riguarda i rossi, principalmente provenienti dalla Cote di Beaune, vengono elaborati dalla maison in maniera tale da raggiungere una sottile eleganza data da aromi fruttati freschi e croccanti, definiti al sorso da tannini flessibili e delicati come nel Santenay, una delle molte etichette della cantina che trasuda finezza, eleganza e fedele territorialità.

Informazioni

Regione:
Vini principali
Santenay, Puligny Montrachet, Chassagne Montrachet, Meursault
Anno di fondazione
1980
Ettari vitati
22
Produzione annua
200.000 bt
Enologo
Eric Germain
Indirizzo
Les Champs Lins, Impasse des Lamponnes, 5 - 21190 Meursault (Francia)
I vini della cantina Vincent Girardin