Wyborowa

Antiche tradizioni e raffinatezza moderna: la maniera polacca di fare la vodka

La Wyborowa è una famosa vodka polacca dalle tradizioni secolari. La sua produzione risale infatti al 1823, quando venne distillata per la prima volta nella città di Poznan per opera dell’imprenditore ebreo Hartwig Kantorowicz. Solo nel 1927 assunse però il nome e il marchio con cui la conosciamo, che trae spunto da un articolo di un giornale dell’epoca che definiva questa vodka eccellente (cioè ‘wyborowa’, in polacco). Negli anni ’50, le esportazioni della vodka Wyborowa fuori dai confini polacchi resero questo distillato celebre e apprezzato in tutto il mondo: basti pensare che nel Regno Unito costituisce ancora il 60% di tutta la vodka importata.

La Wyborowa è prodotta con grano di segale e attraverso un processo caratteristico e tradizionale: la segale raccolta nei campi confluisce in piccole distillerie agricole locali, dove viene macinata, cotta, fatta fermentare in botti d’acciaio e infine distillata una prima volta in alambicco di rame; il distillato grezzo viene poi raccolto e sottoposto a un ciclo di distillazione in alambicco continuo a tre colonne. Da 3 kg di segale si produce un litro di distillato grezzo, in grado di raggiungere i 90%. Dopo la seconda distillazione il liquido è diluito con acqua di sorgente fino a raggiungere una temperatura di 40%, quindi filtrato attraverso piastre di cellulosa naturale e infine imbottigliato.

La vodka così prodotta, che rispetta una tradizione risalente ad almeno 500 anni fa, è stata consacrata da un successo internazionale e da oltre 20 premi internazionali conseguiti. Oggi, con la sua grande qualità e la sua morbidezza, Wyborowa rappresenta magnificamente le migliori caratteristiche della vodka polacca, un distillato divenuto, da bevanda popolare di una nazione, simbolo di eleganza e di stile impeccabile in tutto il mondo.

Informazioni

Distillati principali
Vodka
Anno di fondazione
1823
Indirizzo
Ul. Komandoria 5, Poznan 61-02
Le vodka di Wyborowa