Consegna in Italia in 1 - 3 giorni lavorativi | gratuita oltre i 59,90€ | Callmewine è ora Carbon Neutral!

Sotol Padre de Las Serpientes

Il Sotol Padre de Las Serpientes è un distillato messicano prodotto artigianalmente nella regione di Chihuaha. Le piante raggiungono la maturazione dopo circa 20 anni, e vengono cotte in un forno di mattoni interrato Dopo la macinazione con metodi tradizionali avviene la fermentazione spontanea in tini aperti ed infine doppia distillazione. Puo' essere usato in miscelazione per sostituire Mezcal e Tequila negli iconici cocktail, per arricchirli di note dolci, affumicate e minerali

65,00€
65,00€
Disponibilità immediata
+
-
65,00€
+
-
  • Descrizione
  • Per gustarlo al meglio
  • Produttore

Per gustarlo al meglio

Temp. servizio
14°-16°C
Bicchiere
Calice alto a tulipano

Il calice alto a tulipano è alto e sinuoso per non scaldare il distillato con il calore della mano e per consentire di percepire il ventaglio aromatico in tutta la sua complessità

Calice alto a tulipano
Calice alto a tulipano

descrizione del Sotol Padre de Las Serpientes

Il Sotol della realtà produttiva messicana Padre de las Serpientes è un distillato artigianale che si caratterizza per i suoi profumi originali ed evocativi che ricordano la terra e lo zucchero bruciato. Il sotol rappresenta la bevanda nazionale degli stati di Durango, Coahuila e Chihuahua, quest’ultimo sede della distilleria Padre de las Serpientes. Si tratta di un distillato piuttosto raro in Europa, prodotto a partire dalla pianta di Dasylirion, nota anche come “spugna del deserto” e “sotol” in spagnolo, da cui il nome della bevanda. Ritrovamenti archeologici suggeriscono che il sotol fosse lavorato per produrre bevande alcoliche dalle popolazione native degli odierni territori del Messico, del Texas e del New Mexico già a partire dal 7.000 a.C. La tecnica distillatoria fu invece introdotta dai coloni spagnoli nel XVI secolo.

Padre de las Serpientes Sotol viene prodotto a partire da puro sotol raccolto a piena maturazione, processo che può durare anche 20 anni. Dopo il taglio, il nucleo centrale della pianta, chiamato “cabeza”, viene pulito dalle foglie e quindi sottoposto a una cottura di 3 giorni in appositi forni interrati alimentati con legno di noce, la cui combustione dona un caratteristico aroma fumé. Terminata la cottura, le cabezas vengono tagliate, sminuzzate e bagnate, per poi essere poste in tini aperti dove i soli lieviti indigeni operano la fermentazione alcolica. Segue una doppia distillazione in alambicchi di rame e il distillato è quindi diluito e lasciato a riposo per qualche mese prima dell’imbottigliamento finale.

L’aspetto del Sotol di Padre de las Serpientes è trasparente e cristallino. Al naso emergono intensi aromi affumicati, impreziositi da note terrose e sentori di mela cotta e zucchero bruciato. Gusto morbido e piacevolmente rustico, dotato di una lunga persistenza minerale. Lo stesso produttore consiglia di impiegare il suo sotol in sostituzione al tequila o al mezcal per realizzare cocktail classici come il Margarita, il Tommy’s o il Paloma.

Colore Trasparente, cristallino

Profumo Aromi affumicati intensi, sentori fruttati di mela cotta e zucchero bruciato, note terrose

Gusto Rustico, morbido, minerale e persistente

Padre de la Serpientes

Mastro distillatore
Giovanni Campari, Gerardo Ruelas

Caratteristiche

Prodotto da

100% Dasylirion Leiophyllum

Tipologia

Sotol

Regione

Chihuahua (Messico)

Gradazione alcolica

42.0%

Formato

Bottiglia 70 cl