Cantine Viola

Una cantina capace di valorizzare e diffondere un nettare che correva il rischio di estinzione: il moscato di Saracena

Luigi è stato per 35 anni maestro elementare e, quando ha raggiunto la pensione, ha deciso di dedicarsi anima e corpo all'attuazione del suo sogno : valorizzare e diffondere quello che lui definisce un nettare: il Moscato di Saracena, un vino passito dolce, che rischiava l'estinzione. Ebbene Luigi ha vinto la sua scommessa: fin dalle prime bottiglie proposte al pubblico e ad alcuni esperti sommelier, il vino ha riscosso un successo eccezionale. Il delizioso vino da meditazione, perché questo è il Moscato di Saracena, era ritornato agli onori del mondo, grazie alla passione e all'impegno di Luigi Viola. Il Moscato di Saracena è prodotto unicamente con uve autoctone : Malvasia, guarnaccia e moscatello, sapientemente assemblate dopo la vinificazione separata.

La Cantine Viola, che ha sede a Saracena, entro i territori del Parco Nazionale del Pollino, ha una superficie di 9 ettari, dei quali solo 3 vitati, nei quali la famiglia pratica agricoltura biologica.

La produzione annua, assistita dall'enologo Alessio Dorigo, non supera le 6mila bottiglie da 50 cl. , ma l'eccelsa qualità del vino prodotto ha ottenuto negli anni un grande numero di premi e riconoscimenti e nel 2009 il Gambero Rosso ha assegnato al Moscato di Saracena prodotto dalla "Cantine Viola", il riconoscimento di miglior vino dolce dell'anno.

Informazioni

Regione
Vini principali
Moscato Passito di Saracena
Anno fondazione
1999
Ettari vitati
3
Uve di proprietà
100%
Produzione annua
6.000 bt
Enologo
Luigi Viola
Indirizzo
Via Roma 18, 87010 Saracena (Cosenza)
I vini delle Cantine Viola