Cascina Colombo Pastori

L'angolo felice del Pinot Nero in Alta Langa

Cascina Pastori Colombo sorge nel cuore dell’Alta Langa, una zona ancora parzialmente incontaminata che vive nell’ombra delle più rinomate vicine terre da vino. Ci troviamo a Bubbio, in provincia di Asti, un nomen omen - come si suol dire - visto che bubeum era il nome di un vino molto apprezzato nei banchetti degli antichi romani. Una realtà che ha preso vita grazie allo spirito imprenditoriale e avventuriero di Antonio Colombo, medico cardiologo di fama mondiale che ha voluto ampliare i confini del suo lavoro e dar vita a vini capaci di ‘far battere i cuori’. Tutto ha avuto origine nel 2004, anno in cui vengono acquistati i primi ettari di vigneto, oggi in totale 10, immersi in un paesaggio fatto di silenzi e boschi, terreni fertili e ambiziosi progetti per il futuro. A seguire l’attività giornaliera in sede è oggi il figlio Andrea Colombo, con il supporto enologico di niente meno che Cotarella.

Il desiderio più profondo di Cascina Pastori Colombo è valorizzare l’uva Pinot Nero nell’areale di produzione piemontese, la cui coltivazione è attestata già a partire dal 1871. Un vitigno “capriccioso”, difficile da vinificare che raramente si adatta con facilità a un nuovo microclima che qui però trova un habitat ideale, grazie all’influsso positivo delle brezze provenienti dal Mar Ligure, ai suoli ricchi di calcare e argille e alle escursioni termiche di almeno 10° tra il giorno e la notte che ne favoriscono positivamente la maturazione. Grazie alla preziosa consulenza dell’enologo Riccardo Cotarella, questo sogno è ormai divenuto realtà, con la commercializzazione di etichette di magistrale fattura, sia in versione ferma che spumantizzata. Altro grande must di Cascina Pastori Colombo è infatti la tradizione spumantistica legata alla denominazione Alta Langa: il metodo classico principe del Piemonte.

Per Antonio Colombo un fattore imprescindibile della sua avventura vinicola doveva essere la sostenibilità ambientale: tutto il sistema produttivo avviene infatti con spostamento dall’alto verso il basso, con un utilizzo davvero minimo di mezzi meccanici e tra i filari vengono utilizzati prodotti antiparassitari a basso impatto.

Qualità e personalità, famiglia e territorio: un nuovo volto del Pinot Nero in Alta Langa!

Informazioni

Regione:
Vini principali
Alta Langa, Pinot Nero
Anno di fondazione
2004
Ettari vitati
10
Uve di proprietà
100%
Produzione annua
40.000 bt
Enologo
Riccardo Cotarella
Indirizzo
Reg. Cafra 172/b - 14051, Bubbio (AT)
I vini di Cascina Colmbo Pastori