La Staffa

Dalle campagne di Staffolo, profumi e sapori di antiche tradizioni e di vitalità

Nella Contrada Castelletta del comune di Staffolo, zona classica del Verdicchio dei Castelli di Jesi, la cantina La Staffa sorge tra filari ordinati di viti, condotta da Riccardo Baldi, classe 1990, un giovane intraprendente che ha sin da subito dimostrato precocità e talento non comuni. I sei ettari di vigna poggiano su un suolo un tempo occupato da sorgive salmastre e che ora alterna argilla e calcare, conferendo struttura e sale alle uve. I vigneti, alcuni dei quali hanno 40 anni, sono trattati con la massima cura e, nel corso di una vendemmia manuale e scrupolosa, i grappoli vengono selezionati attentamente. Dopo la pigiatura soffice il vino cresce seguendo procedure tradizionali e convinzioni immutabili, sotto lo sguardo meticoloso e appassionato di Riccardo che, dopo solo un paio di vendemmie, è riuscito a imporsi come punto di riferimento ineludibile dell’enologia d’autore.

La produzione di questa cantina è limitata ma di elevata qualità e porta in sé il gusto delle cose fatte bene, delle antiche tradizioni ma anche il profumo e la freschezza della passione e dell’amore per il vino come solo uno spirito giovanissimo e voglioso di crescere può inconfondibilmente dare.

Informazioni

Regione
Vini principali
Verdicchio
Ettari vitati
6
Uve di proprietà
100%
Produzione annua
25.000 bt
Enologo
Riccardo Baldi
Indirizzo
Via Castellaretta, 19 - Staffolo (AN)

"Determinato, attento ai particolari e rigoroso nel ricercare la sostenibilità agricola e nei metodi di lavoro artigianali: Riccardo Baldi, pur se molto giovane, è già uno dei punti di riferimento dell'intero comparto"

Guida Slowine 2020
I vini di La Staffa