Podere ai Valloni

Vini biologici ed espressivi nel cuore dell’Alto Piemonte

Podere ai Valloni è un’interessante realtà produttiva, che coltiva le sue vigne e produce vino nell’area di Boca, nell’Alto Piemonte. Si tratta di una cantina di carattere familiare, che ha conservato un volto tipicamente artigianale. Produce circa 10.000 bottiglie all’anno, senza alcuna intenzione di aumentarne il numero, proprio per continuare a realizzare vini di alta qualità. La cantina si trova in cima a una collina ed è circondata dallo splendido panorama delle vigne. L’area di Boca ha un clima molto fresco e ventilato, con presenza di buone escursioni termiche tra il giorno e la notte. I terreni sono costituiti da suoli di colore rosso-violaceo, derivanti dal disfacimento di antiche rocce, prevalentemente di porfido, d’origine vulcanica, ricche di preziose sostanze minerali per la vite. Sono le lontane tracce geologiche dell’attività eruttiva del Supervulcano della Valsesia, attivo 300 milioni di anni fa.

La storia della viticoltura in queste terre ha origini antichissime. La domesticazione e la coltivazione della vite, faceva già parte delle pratiche agricole delle popolazioni dei Gallo-Celti, ancor prima dell’arrivo dei Romani. La colonizzazione romana ha dato nuovo impulso alla coltivazione della vite, che è stata poi tramandata attraverso i secoli fino ai nostri giorni. All’inizio del ‘900, il vigneto di Boca poteva contare su un’estensione complessiva di oltre 10.000 ettari, copriva gran parte del territorio collinare attorno alla piccola cittadina ed era la principale fonte di reddito per la popolazione. Il successivo processo d’industrializzazione della vicina zona di Borgomanero, ha progressivamente attirato lavoratori, con il conseguente abbandono della vigna. Oggi il bosco si è riappropriato del territorio e la vite sopravvive solo in poche decine di ettari.

Le vigne del Podere ai Valloni sono circondate dai boschi del Parco Naturale del Monte Fenera, che garantiscono una straordinaria ricchezza e biodiversità ambientale. La collina di proprietà è stata vitata a Nebbiolo due secoli fa, con un innovativo impianto di filari a giropoggio. Nel 1980, quando Cristiana e Guido Sertorio hanno acquistato la tenuta, hanno dovuto sistemare un vigneto in stato d’abbandono. Oggi gli antichi filari hanno ripreso vita e sono gestiti senza utilizzo di diserbanti o di prodotti chimici, in regime di agricoltura biologica certificata. In queste terre il Nebbiolo si esprime con un carattere particolare, diverso da quello delle Langhe. È un rosso più snello e fresco, con un sorso scorrevole e una connotazione tipicamente minerale e salina.

Informazioni

Regione
Anno fondazione
1980
Ettari vitati
3.5
Produzione annua
5.000 bt
Enologo
Maurizio Forgia
Indirizzo
Via della Traversagna, 1 - 28010 Boca (NO)
I vini di Podere ai Valloni