Roeno

Roeno: una cantina che porta i vini dolci della Val d'Adige ai massimi livelli

Già l’etimologia del nome della cantina Roeno ci fa capire quando indissolubili siano le radici della famiglia Fugatti e quelle del vino: il nome, infatti, è l’acronimo di “RO”, da Rolando, il fondatore dell’azienda, e “ENO” che deriva dal greco “Enos” che significa vino . Fondata oltre 60 anni fa da Rolando insieme alla moglie Giuliana, la cantina ha saputo col tempo elevarsi nel panorama vitivinicolo Veneto, fino ad arrivare a rappresentare una solida realtà. L’azienda opera nella Valdadige, uno stretto corridoio di terra chiuso fra le montagne, percorso dall’Adige, dall’autostrada e dalla ferrovia. Eppure, anche in così poco spazio, la cantina Roeno è riuscita a produrre vini di altissimo pregio, grazie al lavoro dei fratelli Roberta, Cristina e Giuseppe, che hanno saputo dare slancio commerciale all’azienda fondata dal papà.

Così, vendemmia dopo vendemmia, la produzione della cantina si fa sempre più consistente, con vini che riescono a coniugare ricchezza e personalità, bevibilità e carattere. L’attenzione maggiore la merita sicuramente il Passito Vendemmia Tardiza “Cristina”, vincitore del premio Miglior Vino Dolce dell’Anno per la guida del Gambero Rosso. Un vino che rende merito a quanto di buono sta facendo questa realtà per mostrare compiutamente le reali potenzialità del territorio della Valdadige.

Informazioni

Regione:
Vini principali
Passito
Ettari vitati
35
Produzione annua
100.000 bt
Indirizzo
Via Mama, 5 - Brentino Belluno (VR)
I vini di Roeno