Tenuta del Buonamico

Passione, tradizione ed evoluzione nella piccola area toscana di Montecarlo

La Tenuta del Buonamico vanta una lunga e importante storia nel territorio lucchese ed è sicuramente un marchio di riconoscimento nel piccolo comprensorio di Montecarlo. Fondata nei primi anni ’60 da alcuni famosi ristoratori torinesi, attualmente la realtà è di proprietà della famiglia Fontana e si estende su circa 100 ettari, di cui 45 dedicati esclusivamente alla coltivazione della vite. I Fontana, entrati in scena nel 2008, hanno subito fatto valere le loro doti imprenditoriali, allargando i confini, percorrendo nuove vie commerciali, rinnovando l’organizzazione aziendale e ristrutturando la cantina con un’ottica di valorizzazione dell’antico sapere vitivinicolo. Così, oggi, la tenuta si posiziona come una importante esponente dei vini di Montecarlo di Lucca, acquisendo giorno dopo giorno un crescente e meritato successo, in virtù di vini di grande qualità prodotti nel rispetto del territorio. I volti sono Dino Fontana ed Eugenio Fontana, rispettivamente il titolare e il co-titolare. Dino, dopo un passato nell’azienda olearia di famiglia che ha portato ai vertici mondiali, ha deciso di intraprendere una nuova avventura e sfida nel mondo del vino, aiutato dal figlio Eugenio, che ha apportato il suo sapere commerciale, ampliando la gamma di vini e modernizzando la struttura.

La cantina Buonamico coltiva antiche varietà internazionali e locali che vennero importate a Montecarlo più di un secolo fa da Giulio Magnani, appassionato viticoltore che, in seguito ad un viaggio in Francia e ad uno studio accurato dei migliori vitigni, selezionò alcune varietà e le esportò in Toscana, proprio a Montecarlo. Così nella Tenuta di Buonamico si allevano, accanto alle vecchie viti di origine nazionale, quali Trebbiano, Sangiovese e Canaiolo, anche varietà internazionali, come Sauvignon, Pinot Grigio, Pinot Bianco, Cabernet Franc, Cabernet Sauvignon, Syrah e Merlot. I terreni sono ripartiti in tre corpi: due appartenenti alla famiglia dal 2008 e un altro più recente. L’esposizione è a nord-est, il sistema di allevamento a guyot e cordone speronato e i terreni sono di medio impasto, in cui affiorano le argille tipiche del lucchese su una matrice sabbiosa e sassosa. La vendemmia viene effettuata manualmente in piccole cassette (normalmente in ore notturne) e integrata da una moderna macchina vendemmiatrice. In cantina le fasi produttive sono controllate da persone altamente qualificate che accompagnano ogni singolo processo. La fermentazione avviene normalmente in contenitori di acciaio inox e gli affinamenti in cemento vetrificato o botti di legno.

I vini Tenuta del Buonamico sono espressioni tipiche e pulite, che esprimono il territorio di appartenenza con uno stile moderno. Da provare il Montecarlo Rosso e il Montecarlo Bianco, due grandi simboli delle denominazione, ottenuti da un blend di uve, che si caratterizzano per un sorso elegante, incisivo e decisamente unico!

Informazioni

Regione
Vini principali
Montecarlo Rosso, Montecarlo Bianco, Syrah, Pinot Bianco, Vermentino
Anno fondazione
1964
Ettari vitati
48
Uve di proprietà
100%
Produzione annua
350.000 bt
Enologo
Alberto Antonini, Valentino Ciarla
Indirizzo
Via di Montecarlo, 43 - 55015 Montecarlo (LU)
I vini della Tenuta del Buonamico