Tre Monti

L’animo autentico e innovativo della Romagna: il riferimento del vino sulle colline di Imola

La cantina Tre Monti rappresenta una della più solide realtà romagnole, fondata da Sergio Navacchia, ora attento supervisore dell’attività che i figli Vittorio e David portano avanti con competenza e passione. Nei due poderi aziendali , che costituiscono il corpo di produzione , è cominciata ad Aprile del 2011 la fase di conversione all’agricoltura biologica. Attorno alla cantina, nella sottozona Serra, sono coltivate in particolare uve bianche su suoli di argille chiare che scendono verso il rio Sanguinario. A Petrignone, su un poggio nel Forlivese della sottozona di Oriolo, sono presenti suoli a tratti più sabbiosi, in alcuni punti ricchi ci ciottoli, su argille in genere più scure rispetto a quelle imolesi.

Qui si trovano le vigne più vecchie di Sangiovese, destinate alle selezioni di Petrignone e Thea. Le etichette prodotte sono davvero uniche e interessanti: vini puliti ed affidabili, molto curati e dal buon rapporto tra la qualità e il prezzo. Vini che sono fin da subito eleganti e raffinati, mostrando fedelmente quelle che sono le peculiarità del terroir di Imola.

Informazioni

Vini principali
Sangiovese, Albana Secco
Anno di fondazione
1971
Ettari vitati
55
Uve di proprietà
100%
Produzione annua
180.000 bt
Enologo
Vittorio Navacchia
Indirizzo
Via Lola, 3 - Imola (BO)
I vini di Tre Monti