Confini Lis Neris 2018

Il Confini è uno dei vini bianchi più intensi e audaci della cantina Lis Neris. Viene prodotto da Gewurztraminer, Pinot Grigio e Riesling, con fermentazione e affinamento in botti di media dimensione. La sua esuberante aromaticità, caratterizzata da frutta tropicale, agrumi in confettura, erbe aromatiche e un leggero residuo zuccherino, è sostenuta da una buona struttura e una vibrante freschezza

32,80 €
Disponibilità immediata

Caratteristiche

Denominazione

Venezia Giulia IGT

Vitigni

Gewurztraminer 40%, Pinot Grigio 40%, Riesling 20%

Tipologia

Vini Bianchi

Regione

Friuli Venezia Giulia (Italia)

Gradazione alcolica

14.0%

Formato

Bottiglia 75 cl

Vigneti

Situati in un altopiano ghiaioso calcareo, con viti di 25 anni

Vinificazione

Fermentazione in tonneau di rovere francese da 500 litri a temperatura di 20°-22°C

Affinamento

11 mesi sulle fecce fini nelle botti di fermentazione, poi almeno 7 mesi in bottiglia

Note aggiuntive

Contiene solfiti

Premi e riconoscimenti

Robert Parker
2016
95 / 100
Bibenda
2016
Gambero Rosso
2016
2 / 3

Per gustarlo al meglio

Temp. servizio
10°-12°C
Quando aprire
Per gustarlo al meglio, ti consigliamo di lasciare 'respirare' il vino almeno 15-30 minuti prima di servirlo
Bicchiere
Calice ampio
Calice ampio

Ideale per i vini bianchi di buona struttura e intensità, che necessitano di ossigenazione per aprirsi completamente e sviluppare al meglio il proprio corredo aromatico intenso e complesso

Quando bere

Quando bere

Evolve

Vino perfetto da bere subito, ma può evolvere bene se tenuto a riposare in cantina

Puoi lasciarlo riposare in cantina tranquillamente per 4-5 anni

DESCRIZIONE DEL VINO BIANCO CONFINI LIS NERIS 2018

Lis Neris è una delle cantine più importanti nel panorama vitivinicolo del Friuli, esempio di come tradizione e innovazione, terroir e qualità, sensibilità e sostenibilità ambientale possano coesistere nel mondo del vino. Sono settanta gli ettari di proprietà, lavorati meticolosamente a mano scegliendo la lotta biologica piuttosto che l’uso della chimica di sintesi.

Il "confini", vino provocatorio come lo definisce Alvaro Pecorari, prende vita da terreni sassosi e poveri, ghiaie profonde situate fra la riva destra del fiume Isonzo e il confine sloveno, il terroir beneficia di buona ventilazione proveniente da ovest, la vicinanza con l'adriatico favorisce un clima mediterraneo che garantisce buona escursione termica tra giorno e notte, lenta maturazione degli acini e conseguente ricchezza di aromi nei vini, le rese sono basse e di qualità.

Nel "Confini" ritroviamo lo stile, l'impronta di Lis Neris; basato sulla morbidezza e la complessità, le bottiglie prodotte sono appena 10.000, e hanno un potenziale d’invecchiamento di circa 6-10 anni. Si consiglia di sperimentare l'abbinamento gastronomico con frittelle di pane al fegato grasso.

Colore Giallo dorato con riflessi smeraldo

Profumo Fruttato e floreale, sentori di frutta tropicale, marmellata d'agrumi, sambuco ed erbe aromatiche

Gusto Ricco, quasi opulento, apertura ben bilanciata e corposa dato il leggero residuo zuccherino, ma sostenuto da buona acidità e sapidità

produttore: Lis Neris

Vini principali
Chardonnay, Sauvignon, Friulano, Pinot Grigio, altri vini a base di vitigni internazionali
Anno fondazione
1981
Ettari vitati
74
Uve di proprietà
100%
Produzione annua
400.000 bt
Enologo
Alvaro Pecorari
Indirizzo
Lis Neris, Via Gavinana 5, 34070 - San Lorenzo Isontino (GO)

Perfetto da bere con

  • Formaggi erborinati
  • Stuzzichini
  • Antipasti pesce affumicato
  • Frittura di pesce
  • Tartare di pesce
  • Risotto ai frutti di mare
  • Sushi e Sashimi
  • Carni bianche in umido
  • Pesce alla griglia