Consegna gratuita oltre i 59,90€
Consegna in Italia in 1 - 3 giorni lavorativi | gratuita oltre i 59,90€ | Callmewine è ora Carbon Neutral!
Gruner Veltliner 'Querschnitt' Kolfok 2021

Gruner Veltliner 'Querschnitt' Kolfok 2021

Kolfok

Il Gruner Veltliner "Querschnitt" di Kolfok è un vino bianco austriaco che esprime freschezza, mineralità e tensione. Al naso ricorda la frutta a polpa bianca e gli agrumi, con un leggera nota di pepe bianco e fiori di montagna. Il sorso è lineare, cremoso e molto fruttato, con una slanciata nota fresca e minerale

18,40 

Caratteristiche

Vitigni

Gruner Veltliner, Chardonnay

Tipologia

Gradazione alcolica

12 %

Formato

Bottiglia 75 cl

Vinificazione

Fermentazione alcolica spontanea con lieviti indigeni

Affinamento

10 mesi in botti di rovere

Filosofia produttiva

Lieviti indigeni, Artigianali

Note addizionali

Contiene solfiti

DESCRIZIONE DEL GRUNER VELTLINER 'QUERSCHNITT' KOLFOK 2021

“Querschnitt” è una creazione di Weingut Kolfok che rappresenta letteralmente il significato del proprio nome in etichetta: un “panorama” di uve tipicamente austriache, con un minimo tocco di internazionalità. L’interpretazione di Stefan Wellanschitz dà vita ad un rosso composto di delicatezza e aromaticità fruttata, lontano dalle più diffuse e dozzinali vinificazioni locali del Rotburger: richiama la personalità e la levità di un cru Beaujolais di livello, con una attenzione sapiente al territorio.

Rotburger “Querschnitt” è realizzato da Weingut Kolfok a partire dalla omonima varietà a bacca nera, che risulta essere la più diffusa in Austria, allevata in due piccole parcelle impiantate negli anni Settanta. Viene vinificata insieme ad un’altra uva autoctona ugualmente popolare, il Blauburger. Entrambe le varietà furono create negli anni Venti dal dottor Zweigelt: quest’ultima deriva da un incrocio tra Portugieser e Blaufränkish, mentre la prima origina dall’incrocio tra Blaufränkish e Saint Laurent. L’uvaggio è completato da una percentuale di Syrah pari a circa il 5% del totale. Tutte le uve sono allevate sui tipici suoli rocciosi del Burgenland, la regione vitivinicola austriaca più orientale, caratterizzati da residui vulcanici, scisti e argilla, ad altitudini che sfiorano i 500 metri sul livello del mare. La vendemmia viene eseguita a mano e in cantina si procede alla diraspatura di metà del raccolto, mentre l’altra metà è lasciata a grappolo intero: all’interno di vasche d’acciaio si innesca una macerazione carbonica che andrà ad estrarre in maniera delicata tutto il corredo aromatico primario. Dopo una pressatura soffice, la fermentazione alcolica è condotta dai soli lieviti indigeni e l’affinamento si svolge per un periodo di 10 mesi in botti grandi di rovere austriaco usate, senza nessuna movimentazione. L’imbottigliamento è eseguito senza filtrazioni né chiarifiche.

Rotburger “Querschnitt” di Weingut Kolfok appare di un bel rosso rubino venato di riflessi porpora. I profumi sono intensi ed essenzialmente boschivi, con sensazioni nette di piccole bacche scure, note di felci e terriccio, richiami vegetali di erba verde e floreali di ibisco. L’assaggio rivela una materia vibrante di una mineralità ferrosa, caratterizzata da vivide freschezza e succosità, completata da una trama tannica delicata: quasi un rimando a un Morgon dai tratti alpini. Una bottiglia che idealmente accompagna le più svariate preparazioni ai funghi.

Colore

Giallo paglierino chiaro

Gusto

Fresco, lineare, cremoso e di buona tensione

Profumo

Note di agrumi freschi, frutta a polpa bianca, pepe bianco e ricordi minerali