Karasì Areni Noir Zorah 2017

Il Karasì della cantina Zorah è un vino rosso armeno prodotto da uve autoctone Areni, coltivate a oltre 1400 metri di altitudine, maturato in tradizionali anfore chiamate 'karas'. È intenso, caldo e speziato, dai sentori di frutti di bosco, radici ed erbe officinali. Un vino dal fascino antichissimo. Vino fatto come una volta con metodi artigianali

33,80 € Disponibilità immediata

Caratteristiche

Vitigni
Areni 100%
Regione
Gradazione
13.5%
Formato
Bottiglia 75 cl
Vigneti
Viti a piede franco a 1400 metri di altitudine su terreno sabbioso e roccioso ricco di calcare
Vinificazione
Fermentazione spontanea con lieviti indigeni in contenitori di acciaio e cemento ruvido non resinato
Affinamento
Almeno 6 mesi in anfore di terracotta armene di varie dimensioni, chiamate ‘karas’
Filosofia produttiva
Artigianali, Fatti in anfora, Lieviti indigeni,

Per gustarlo al meglio

Temp. servizio
10°-12°C
Quando aprire
Per apprezzare al meglio un vino artigianale, ti consigliamo di lasciarlo 'respirare' almeno 15-30 minuti prima di gustarlo
Bicchiere
Calice ampio
Calice ampio

Ideale per i vini rossi di buona struttura e intensità, che necessitano di ossigenazione per aprirsi completamente e sviluppare al meglio il proprio corredo aromatico intenso e complesso

Quando bere

Quando bere

Evolve

Vino perfetto da bere subito, ma può evolvere bene se tenuto a riposare in cantina

Puoi lasciarlo riposare in cantina tranquillamente per 4-5 anni

descrizione del sommelier

Il Karasi Areni Noir è un vero e proprio vino d'altitudine, che nasce alle pendici del monte Ararat e congiunge complessità ad un'innata freschezza conferitagli dal terroir. Siamo in Armenia, luogo di nascita della vitis vinifera, e scrigno contenente tradizioni antichissime. Zorik Gharibian ha deciso, dopo essere cresciuto in Italia, di rilevare 9 ettari di vigna e di iniziare a produrre vino seguendo le più antiche tradizioni locali, pertanto eliminando qualsiasi sostanza chimica o di sintesi e facendo affinare i suoi liquidi in anfore armene, chiamate Karas. Le viti sono ancora a piede franco, e questo accresce la complessità e la ricchezza di ciò che viene imbottigliato. Espressioni profonde, capaci di emozionare gli appassionati, e di rendere tali i neofiti.

Il vino Karasi Areni Noir è ottenuto dal vitigno Areni, tipico vitigno locale, vinificato in purezza. Le vigne sorgono alle pendici del Monte Ararat, ad altitudini comprese tra i 1400 e i 1600 metri. Viti a piede franco, nessun uso di prodotti chimici, e raccolte manuali sono il preludio ad un lavoro di cantina altrettanto rispettoso, con fermentazioni che avvengono spontaneamente in contenitori d'acciaio e cemento ruvido. Affinamento di 6 mesi in anfore di terracotta di varie dimensioni.

Areni Noir si palesa nel calice con una veste rubina profonda e vivace. La prima olfazione rivela un liquido vibrante e sfaccettato, che squaderna in successione note di more di rovo, china, rabarbaro, pepe nero. Una sventagliata di spezie, che lascia spazio successivamente alla macchia spontanea e a note terrose. La complessità delineata al naso è riscontrabile anche al sorso, dove il liquido si rivela generoso e ricco, ravvivato da un convincente apporto di sapidità e freschezza. Espressione più unica che rara, quasi formativa!

Colore Rosso rubino profondo

Profumo Ricco e intenso, di frutti di bosco, erbe officinali, radici, sottobosco e pepe nero

Gusto Pieno, caldo, speziato, sapido e ricco di frutto, con una buona freschezza

produttore: Zorah

Vini principali
Areni
Anno fondazione
2001
Ettari vitati
9
Uve di proprietà
100%
Produzione annua
20.000 bt
Enologo
Alberto Antonini
Indirizzo
Rind - Vayots Dzor (Armenia)

Perfetto da bere con

  • Carne rossa in umido Carne rossa in umido
  • Pasta sugo di carne Pasta sugo di carne
  • Carne arrosto e grigliata Carne arrosto e grigliata
  • Risotto ai funghi Risotto ai funghi
  • Selvaggina Selvaggina